Serie A, Lazio-Fiorentina, Immobile: “Dobbiamo stare bene mentalmente. Dovremo dare più del 100% per recuperare punti. Ci è mancata continuità”

La Lazio torna alla vittoria e lo fa per 2-1 con le reti di Caicedo ed Immobile. Al termine del match, il primo biancoceleste ad arrivare ai microfoni di DAZN è stato proprio il bomber numero 17 della società capitolina:

Ieri avevo un fastidio al tendine che mi ha un po’ limitato soprattutto nel finale della partita di Genova, però volevo esserci a tutti i costi perché vivevamo un momento molto complicato con mancanza di punti e di vittorie, quindi era giusto stringere i denti e dare il mio contributo a questa squadra.

Stiamo facendo più fatica a fare gol rispetto le annate precedenti col mister. Credo sia un problema un po’ di tutti quando si prendono gol e se ne fanno pochi, quindi credo sia una questione solo di mentalità. Abbiamo fatto grandissime partite quest’anno e poi abbiamo giocato davvero male in tante, soprattutto negli spezzoni di tempo. Mentalmente questa è una squadra che deve stare sempre sul pezzo e cercare di migliorare, adesso la prima cosa da migliorare è la classifica, lo sappiamo. Se prima dovevamo dare il 100% adesso dovremo dare qualcosa in più perché abbiamo lasciato troppi punti dietro.

Luis Alberto sta facendo delle partite eccezionali, la squadra forse la sta aiutando un po’ meno per quanto riguarda gli assist ma sono sicuro che anche quest’anno farà la sua parte come lo scorso anno in cui è stato il migliore, è una cosa che ha nelle sue caratteristiche, è penalizzato anche con il fatto che stiamo segnando meno.

La continuità dei risultati è quella che ci è mancata quest’anno, mettiamo da parte la Fiorentina che ci ha dato filo da torcere nel finale, non era facile essendo loro in un buon momento, ed avevano vinto 3-0 in casa della Juve. Ci prendiamo questa bella vittoria che ci da la carica giusta per il Parma. Riposarmi con il Parma? (ride) non lo so, vediamo”.

Roberto Viarengo

Sono di Roma, classe 1981, Laziale da sempre. Laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione presso l'Universitá la Sapienza di Roma, e con qualche esperienza di giornalismo sportivo alle spalle, sono attualmente impiegato presso una pubblica amministrazione. Le mie passioni a livello sportivo sono da sempre il basket Nba (sponda Lakers) ed ovviamente la Lazio. Prima volta allo stadio il 27/08/1986, l'inizio della stagione dei -9, con l'aquila sul petto della squadra di mister Fascetti e del bomber Fiorini, per sfidare Maradona e l'ex Giordano, da lì in poi è stato solo immenso Amore.

Roberto Viarengo ha 151 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Roberto Viarengo

Roberto Viarengo