Lazio Women quarto pareggio casalingo

Domenica 6 Dicembre la Lazio Women è tornata in campo per il recupero della nona giornata di Campionato. L’incontro, che si è disputato al Mirko Fersini di Formello, ha visto di fronte le biancocelesti le ragazze dell’Orobica Calcio di Bergamo allenate da Marianna Marini; la gara è stata diretta da Rosario Luongo della Sezione di Napoli.

La vittoria continua a mancare nello score casalingo delle aquilotte allenate da mister Seleman che hanno incassato il quarto pareggio su altrettante gare disputate a Formello. Infatti alla rete del vantaggio della spagnola Adriana Martin al 14 minuto del primo tempo ha subito replicato al 28 minuto la bergamasca Giulia Mandelli, la partita in pratica si è conclusa li per un risultato finale di 1 a 1.

Le biancocelesti salgono ad 11 punti in classifica, con tre partite da recuperare; mercoledì prossimo ci sarà un’altra occasione per spazzare il tabù interno: al “Mirko Fersini”, infatti, arriveranno le campane del Pomigliano Calcio Women allenate da Vittorio Esposito, attualmente al secondo posto in classifica con 14 punti e sette gare giocate.

Fonte: S.S. Lazio – Lazio Women

 

LAZIO WOMEN-OROBICA BERGAMO 1-1

Marcatrici: 14′ Martin (L), 28′ Mandelli (O)

LAZIO WOMEN: Guidi, Colini, Lipman, Savini, Cuschieri, Martin, Clemente (87′ Cianci), Di Giammarino (46′ Castiello), Proietti (69′ Palombi), Gambarotta (69′ Pittaccio), Visentin.

A disposizione: Natalucci, Santoro, Mattei, M. Berarducci, Falloni. All: Seleman

OROBICA BERGAMO: Nardi, Salvi, Foti, De Vecchis, Zigic, Mandelli, Poeta, Magni (78′ Redolfi), Galli (55′ Cortesi, 78′ Antolini), Visani (50′ Kalasic), Hilaj.

A disposizione: Crippa, Limonta, Galimberti, Lugli, Bertazzoli. All. Marini.

Giovanni Lando Fioroni

Laziale dalla nascita, dal 2011 dirigente della S.S. Lazio Motociclismo, narratore delle attività della Società Sportiva Lazio "la Polisportiva più grande ed antica d'Europa"... una vita in Biancoceleste!

Giovanni Lando Fioroni ha 243 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Giovanni Lando Fioroni

Giovanni Lando Fioroni