Prima vittoria in campionato per la Lazio Pallanuoto nell’esordio casalingo al Foro Italico

Nella seconda uscita stagionale, la prima al Foro Italico, la Lazio Pallanuoto ha ottenuto la sua prima vittoria di Campionato – nel girone C di serie A1 – contro il Palermo con il risultato finale di 8 a 7; di Raffaele Maddaluno il gol decisivo ad un minuto dalla fine.

I biancocelesti hanno giocato senza i “big” Giorgi e Leporale: da sottolineare è stata la prova di tutta la squadra a cominciare da una difesa attenta e aggressiva; tripletta per Narciso e doppiette per Ferrante e Vitale.

“Abbiamo vinto con il cuore e la forza d’animo – ha dichiarato a fine gara mister Claudio Sebastianutti Questi ragazzi ancora una volta hanno stupito tutti. Narciso, Ferrante e Vitale arrivano dalle giovanili e sono la soddisfazione più grande. Sono l’orgoglio di tutti: dal presidente, a me che li alleno, fino ad arrivare agli stessi compagni di squadra più esperti. E’ una vittoria che arriva in un momento complicato. Abbiamo difficoltà enormi sul piano economico, organizzativo, ma il disagio più grande riguarda la salute. Nonostante i rischi, i ragazzi non vedono l’ora di tuffarsi in acqua per allenarsi e questi sono i risultati. Se dovessimo fare risultato anche a Palermo, nell’ultima giornata del girone, potremmo giocarci addirittura l’accesso ai playoff. Manca ancora tanto all’appuntamento e conto di poter avere qualche arma in più”.

“Noi ci crediamo sempre – le parole di Andrea Narciso Sfidiamo chiunque e non guardiamo in faccia a nessuno. Vogliamo sempre vincere. Per tutto il lavoro che abbiamo fatto in queste settimane non è stato un successo inaspettato. Le assenze di Matteo Leporale, uno dei centri più forti del campionato, e quella di Daniele Giorgi, che ci dà ordine in acqua, sono stati due grossi macigni, ma abbiamo dimostrato ancora una volta di non mollare mai. Ormai ci conoscete: noi siamo così. Nonostante tutte le difficoltà, legate soprattutto all’emergenza sanitaria, non abbiamo mollato neanche un centimetro. La dedica va a tutti, ma soprattutto alla società che sta passando un momento difficile”.

 

SS LAZIO NUOTO-TELIMAR PALERMO 8-7 Arbitri: Castagnola e Navarra

SS LAZIO NUOTO: Soro, Ferrante 2, Colosimo, Bobbi, Vitale 2, Marini, Caponero, Antonucci, Tarquini, Narciso 3, Maddaluno 1, Provenziani, Moscardelli. All. Sebastianutti

TELIMAR PALERMO: Nicosia, Del Basso 1, Galioto, Di Patti, Occhione, Vlahovic 3, Giliberti, Marziali 1, Lo Cascio, Damonte, Lo Dico, Migliaccio 2, Washburn. All. Baldineti

Parziali: 1-0 3-2 1-4 3-1 Usciti per limite di falli Antonucci (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: SS Lazio Nuoto 2/9; Telimar Palermo 3/11 +2 rig.

Fonte: S.S. Lazio Nuoto – Pallanuoto 

Giovanni Lando Fioroni

Laziale dalla nascita, dal 2011 dirigente della S.S. Lazio Motociclismo, narratore delle attività della Società Sportiva Lazio "la Polisportiva più grande ed antica d'Europa"... una vita in Biancoceleste!

Giovanni Lando Fioroni ha 242 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Giovanni Lando Fioroni

Giovanni Lando Fioroni