Lazio, biancoceleste in campo ed ora anche in cielo

Che la Lazio abbia ripreso a volare lo si è visto già nelle ultime uscite della formazione di Inzaghi, la quale nonostante l’emergenza che da più giorni ha colpito la squadra capitolina, è riuscita ugualmente ad ottenere punti importanti sia in campionato che in coppa. Ora però i biancocelesti, oltre a volare, potranno farlo anche con stile, lo stile Lazio appunto, in tutto e per tutto.

Come si legge sulle pagine del portale online de Il Messaggero, nell’articolo a cura di Valerio Cassetta, Immobile e compagni d’ora in poi potranno viaggiare in biancoceleste nel vero senso della parola:

Il Boeing 737/300 della Lazio è pronto a volare nei cieli d’Italia e d’Europa. Un regalo del presidente Claudio Lotito alla squadra, che al pari di Real Real, Bayern Monaco e Manchester United potrà viaggiare a bordo di un aereo personalizzato, dotato di tutti i comfort. Sulla coda l’aquila stilizzata, sulle fiancate, lo stemma e il nome del club, sui reattori la data di nascita, mentre le hostess indosseranno un foulard rigorosamente biancoceleste.

Sulle fusoliere compare anche il nome della compagnia aerea bulgara Tayaranjet, che vanta un’esperienza ventennale nel settore del trasporto aereo e ha come slogan aziendale «Solo con il cuore si può toccare il cielo». Il primo volo, slittato per questioni burocratiche, potrebbe avvenire in occasione della prossima trasferta di campionato a Crotone. La gara è in programma il 21 novembre alle ore 15, ma la squadra partirà un giorno prima. «Thank you for flying s.s. Lazio».

Roberto Viarengo

Sono di Roma, classe 1981, Laziale da sempre. Laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione presso l'Universitá la Sapienza di Roma, e con qualche esperienza di giornalismo sportivo alle spalle, sono attualmente impiegato presso una pubblica amministrazione. Le mie passioni a livello sportivo sono da sempre il basket Nba (sponda Lakers) ed ovviamente la Lazio. Prima volta allo stadio il 27/08/1986, l'inizio della stagione dei -9, con l'aquila sul petto della squadra di mister Fascetti e del bomber Fiorini, per sfidare Maradona e l'ex Giordano, da lì in poi è stato solo immenso Amore.

Roberto Viarengo ha 123 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Roberto Viarengo

Roberto Viarengo