Brugge-Lazio, Reina: “Era una partita complicata, sarebbe stato bello vincere”

Al termine di Brugge-Lazio, il portiere biancoceleste Pepe Reina è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel:

“Bisogna essere soddisfatti del pareggio, è stata una prova di sacrificio e di maturità. Siamo in difficoltà ma la squadra c’è stata e si è giocato con grinta e con passione. Abbiamo dato il massimo onorando la maglia, questo è ciò che mi rende più felice.

Era una partita complicata, sarebbe stato bello vincere per mettere un mattone importante per la qualificazione. Era fondamentale, però, ottenere punti e mettere in campo lo spirito necessario che ci farà crescere ancora di più. Una rosa di venticinque uomini serve per questo, saremo tutti importanti. Bisogna andare avanti senza cercare alibi, chi ci sarà darà il massimo lottando fino alla fine.

La voglia ed il carattere della squadra mi hanno impressionato: abbiamo affrontato in emergenza una squadra forte, bisogna essere assolutamente soddisfatti per la gara di oggi. È sicuramente un punto guadagnato ed in Europa ottenere lunghezze è ancora più difficile. Ora ci aspettano due gare fondamentali contro lo Zenit, dobbiamo prepararci al meglio per farci trovare pronti.

Oggi c’era bisogno di adattarsi e di mettere in campo capacità camaleontiche per far fronte alle nostre difficoltà, ma ad organico completo credo che torneremo a giocare con il 3-5-2”.

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 869 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

Avatar