UCL, Lazio-Borussia Dortmund, Inzaghi: “Abbiamo ritrovato la giusta umiltà, è stata una partita di sacrificio. I ragazzi sono stati bravissimi”

Ai microfoni di Sky Sport anche il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi che ha fatto i complimenti ai suoi per la gara disputata ed il punto sul momento Lazio:

L’umiltà con cui abbiamo affrontato un avversario fortissimo è stato ciò che mi ha impressionato di più. Abbiamo fatto una partita di sacrificio e siamo stati bravissimi, appena abbiamo potuto gli abbiamo fatto male.

Bastava l’umiltà quindi, bastava recuperare qualche giocatore, perché sabato siamo andati a Genova senza 7-8 giocatori ed è stata dura, ma da alcune sconfitte si prendono lezioni importanti.

E’ un girone aperto e nonostante questa sconfitta il Borussia resta la favorita. Correa ed Immobile stasera hanno fatto un lavoro di sacrificio per la squadra ed è stato importantissimo, probabilmente potevano fare un gol in più ma non mi sento di dirgli nulla, anche Caicedo e Muriqi hanno fatto bene quando sono entrati.

Siamo partiti con qualche ritardo quest’anno, anche dovuto ad infortuni inaspettati, come Ramos ad esempio che per noi è molto importante. Dobbiamo recupere giocatori importanti che ci mancano nelle rotazioni e quando lo faremo saremo ancora più competitivi.

Io penso che con il presidente in questi giorni ci siamo sentiti come facciamo sempre con molta tranquillità ed è giusto così. Le voci per quanto riguardano gli allenatori corrono sempre.

Per quanto riguarda Ramos erano 37 giorni che non si allenava bene per la distorsione che ha avuto. Per Milinkovic non erano crampi ma ha preso una brutta ginocchiata nell’anca ed ha chiesto il cambio”.

Roberto Viarengo

Sono di Roma, classe 1981, Laziale da sempre. Laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione presso l'Universitá la Sapienza di Roma, e con qualche esperienza di giornalismo sportivo alle spalle, sono attualmente impiegato presso una pubblica amministrazione. Le mie passioni a livello sportivo sono da sempre il basket Nba (sponda Lakers) ed ovviamente la Lazio. Prima volta allo stadio il 27/08/1986, l'inizio della stagione dei -9, con l'aquila sul petto della squadra di mister Fascetti e del bomber Fiorini, per sfidare Maradona e l'ex Giordano, da lì in poi è stato solo immenso Amore.

Roberto Viarengo ha 119 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Roberto Viarengo

Roberto Viarengo