Playoff Euro 2020: Milinkovic entra, segna e porta la sua Serbia in finale

Ieri sera, sotto la pioggia battente di Oslo, Norvegia e Serbia si sono contese l’accesso alla finale dei playoff per garantirsi un posto ad Euro 2020.

Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato, con le due squadre ferme sullo 0-0 per gran parte del match, al minuto numero 80 fa il suo ingresso in campo il Sergente biancoceleste che in pochi minuti riesce a cambiare le sorti della gara. All’81’, sugli sviluppi di un calcio piazzato, Milinkovic porta in vantaggio i suoi con un gran destro dal limite dell’area piccola dando la prima scossa ad una partita tutt’altro che finita.

Solo 7 minuti più tardi arriva il pareggio della Norvegia con Normann, squadre poi ferme sull’1 a 1 fino al triplice fischio dell’arbitro e quindi supplementari.

Al 102’ è ancora Sergej Milinkovic-Savic show, il centrocampista biancoceleste, con un splendido quanto delicato sinistro dal vertice dell’area piccola, decentrato, beffa con un colpo sotto tutta la retroguardia norvegese segnando il 2-1 finale del match, regalando di fatto la finalissima ai suoi per giocarsi l’accesso all’Europeo, con la Serbia che ora dovrà vedersela con la Scozia per coronare il sogno di partecipare ad Euro 2020.

 

Roberto Viarengo

Sono di Roma, classe 1981, Laziale da sempre. Laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione presso l'Universitá la Sapienza di Roma, e con qualche esperienza di giornalismo sportivo alle spalle, sono attualmente impiegato presso una pubblica amministrazione. Le mie passioni a livello sportivo sono da sempre il basket Nba (sponda Lakers) ed ovviamente la Lazio. Prima volta allo stadio il 27/08/1986, l'inizio della stagione dei -9, con l'aquila sul petto della squadra di mister Fascetti e del bomber Fiorini, per sfidare Maradona e l'ex Giordano, da lì in poi è stato solo immenso Amore.

Roberto Viarengo ha 123 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Roberto Viarengo

Roberto Viarengo

Un pensiero riguardo “Playoff Euro 2020: Milinkovic entra, segna e porta la sua Serbia in finale

I commenti sono chiusi