Il Pagellone di Noi Biancocelesti: che sorpresa Marusic! Immobile si conferma bomber, ma il mercato…

Riparte il campionato e puntualmente torna il Pagellone di Noi Biancocelesti. Ricomincia da una vittoria la stagione della Lazio: espugnata la Sardegna Arena per 2-0, gli uomini di Inzaghi hanno mostrato la sicurezza che li aveva contraddistinti nella prima parte della scorsa stagione. Prestazione importante per Marusic, autore di due assist. Immobile si conferma re dei bomber, mentre curiosità è stata attirata dagli esordi di Escalante e Akpa Akpro. Il mercato volge al termine, chissà che nei prossimi giorni qualcosa non possa muoversi…

VOTO 8 ad ADAM MARUSIC

Lulic ne avrà ancora per un po’ di tempo, Lukaku non dà garanzie fisiche, Fares ancora non è stato ufficializzato. Contro il Cagliari Inzaghi è costretto a schierare Marusic come esterno a sinistra. Il montenegrino sorprende tutti: assist sul primo gol di Lazzari, dopo un azione di sfondamento; cavalcata magistrale accompagnata da colpo di tacco per lo 0-2 di Immobile. Se questo è il vero Marusic, la Lazio ha in casa un nuovo acquisto su cui contare.

VOTO 7 a CIRO IMMOBILE

La Scarpa d’oro è tornata. Anche quando Immobile appare non in splendida forma, eccolo lì pronto a far ricredere tutti. Suo è il gol del doppio vantaggio laziale, grazie anche alla splendida corsa con assist di Marusic. Ciro riparte come ci aveva lasciati: gonfiando la rete. Ripetere lo scorso campionato sarà quasi impossibile ma il bomber di Torre Annunziata è pronto a riprendersi la squadra sulle spalle e portarla avanti in campionato e Champions League.

VOTO 5 alle DIFFICOLTÀ SUL MERCATO

Il mercato di quest’anno, condizionato dai problemi mondiali dovuti al Covid, sta vivendo momenti di difficoltà per tutti i club. Di soldi ne girano pochi, molte squadre, tra cui la Lazio, devono fare i conti con l’indicatore di liquidità. La società biancoceleste, dopo aver mancato il colpo David Silva, non riesce a piazzare giocatori che le consentirebbero di avere più margine nelle trattative in entrata. Fares è stato preso ma ancora non annunciato; Hoedt stessa cosa ma da un po’ di giorni ormai non si hanno più notizie. Nelle ultime ore sembrerebbe vicino l’acquisto di Pereira dal Manchester Utd. Molte situazioni potrebbero sbloccarsi nei prossimi giorni: il mercato chiude il 5 ottobre e Inzaghi spera di poter contare sui nuovi innesti il prima possibile.

VOTO 6.5 ad ESCALANTE E AKPA-AKPRO

A Cagliari gli unici due volti nuovi (partiti dalla panchina) erano quelli di Escalante e Akpa-Akpro. Due nomi che sicuramente non hanno fatto strabuzzare gli occhi ai tifosi laziali ma che sicuramente saranno utili alla causa durante questa lunga stagione. L’argentino – che dovrebbe ricoprire il ruolo di vice-Leiva – ha mostrato sicurezza nei minuti in cui è stato impiegato. Anche l’ivoriano ex Salernitana non ha deluso: grinta e buona tecnica di base, tutti si augurano che possa essere l’ennesima scoperta di Lotito e Tare.

VOTO 5 al MERCATO COPIATO

Dall’altra parte del Tevere è tempo di cambiamenti: Friedkin, fra mille aspettative, ha preso il posto del contestatissimo Pallotta. Il papocchio Diawara, oltre al 3-0 a tavolino, ha portato alle dimissioni del segretario generale Longo. Non si sa come, ma il mercato della Roma sembra la copia delle trattative laziali. Prima Kumbulla, preso dal Verona dopo il forte interessamento della Lazio; poi la trattativa per Borja Mayoral, accostato ai biancocelesti ad inizio mercato. L’ultimo nome sulla lista giallorossa è quello di Omar Alderete, difensore del Basilea di cui negli ultimi giorni si è parlato in orbita laziale. Mancano forse le idee in casa dei cugini?

Dante Chichiarelli

Nato a Roma, il 26 agosto del 1984, inizia ad appassionarsi al calcio a non ancora 6 anni, durante i Mondiali di Italia '90, quelli delle Notti Magiche e di Totò Schillaci. Di lì a poco tempo diventerà tifosissimo della Lazio, la squadra nel DNA di tutta la famiglia. Il suo bisnonno, Silvio Blasetti, giocò nella prima squadra della Capitale nei primi decenni del '900 e da quel momento tutta la famiglia iniziò ad appassionarsi ai colori biancocelesti. Al calcio affianca un'altra grande passione, quella per la scrittura e per il giornalismo. Dopo le scuole, frequenta la facoltà di Scienze della Comunicazione presso "La Sapienza" di Roma e nel 2009, dopo aver collaborato per oltre due anni con "Sportlocale", settimanale sul calcio dilettantistico e giovanile, diventa giornalista pubblicista. Sempre in quegli anni inizia a frequentare il corso di giornalismo sportivo curato da Guido De Angelis e di lì a breve diventerà uno dei redattori della rivista "Lazialità". Nel corso del tempo numerose sono le collaborazioni con periodici on-line e cartacei. Nel 2011, per circa un anno, diventa Direttore Responsabile del mensile "Futuro Giovani Magazine". Ad oggi, nonostante gli impegni lavorativi, continua a coltivare le sue due grandi passioni che lo accompagnano sin dai primi passi della vita.

Dante Chichiarelli ha 41 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Dante Chichiarelli

Dante Chichiarelli