© Marco Iacobucci EPP / Shutterstock.com

Verso l’asta del Fantacalcio: analizziamo la rosa della Lazio. Ecco i nostri suggerimenti

Capitolo Fantacalcio. Sebbene nell’anomala situazione in cui versano attività, mestieri, hobbies e svaghi di tutti i tipi, il fantacalcio (di pari passo con la ripresa della Serie A, prevista per sabato 19 Settembre) è in procinto di ripartire. Nella settimana che precede l’inizio del campionato, in molti si vedranno coinvolti nel consueto appuntamento dell’asta.

Ogni appassionato del genere sarà alle prese della creazione della sua fantaformazione. Quindi cari fantallenatori, proviamo in ottica Lazio a capire su chi puntare i nostri fantamilioni, basandoci sulla rosa attualmente a disposizione di mister Inzaghi.

Partendo dall’estremo difensore, in rosa quest’anno oltre al titolare Thomas Strakosha, ci sarà Pepe Reina. Il portiere albanese, alla Lazio dal 2016, lo scorso anno le ha giocate praticamente tutte, incassando 42 reti. Ha fornito, maggiormente nel periodo pre lock-down, ottime prestazioni corredate anche da bonus di imbattibilità. In ottica lega privata a 6/8/10 squadre, rappresenta un’ottima ed economica alterativa ai vari Handanovic, Szczezny e Donnarumma. Considerando anche gli impegni di Champions League, se optassimo per il suo acquisto si caldeggia anche quello del suo secondo, Reina.

Per quanto riguarda i difensori, prendendo in considerazione i soli giocatori listati come D da fantacalcio.it, il reparto arretrato biancoceleste non offre particolari nomi che siano in grado di fornire Bonus. Una certezza però, potrebbe essere rappresentata dalla continuità di Francesco Acerbi, 37 presenze in campionato alla prima stagione nella prima squadra della capitale e 36 lo scorso anno, rispettivamente condite da 3 e 2 reti. Senza dimenticarci che lo scorso anno ha avuto una media voto pari a 6.26 e una media fanta voto pari a 6.43. Una certezza. Per il resto, un’opzione low cost, non senza rischi causa infortuni vari, è rappresentata da Luiz Felipe. Il brasiliano ormai considerato un titolare da Simone Inzaghi, ha collezionato 25 presenze nella stagione passata con una media voto del 6 e una fanta media voto del 6.04. Alternativa ai due sopracitati per il possibile turnover restano Vavro e Patric. Il resto dei difensori in rosa sono poco inclini a fornire bonus e incerti della titolarità.

Centrocampo. Il reparto forse più ricco, da cui attingere per bonus costanti e garanzie di titolarità. Luis Alberto, con 6 gol e 15 assist in 36 presenze, e con una media voto di 6.46 e un media Fanta voto di 7.31 nel campionato precedente, rappresenta l’oggetto del desiderio di molti fantallenatori. Il mago laziale oltre ad essere il faro del centrocampo biancoceleste, è rigorista ed è un top player a tutti gli effeti. Vale la pena investirci il 10/15 % del proprio budget. Altro nome appetibile, è quello del Sergente Milinkovic-Savic, che però, almeno fantacalcisticamente, ha un po’ deluso lo scorso anno per il rapporto prezzo/rendimento. Il serbo comunque ha realizzato 7 reti e 3 assist in 37 partite con una media voto del 6.19 e una fanta media voto di 6.72. Meritevole quindi, di un investimento considerevole, perché si tratta sempre di uno dei top della Serie A, ma che si aggiri attorno il 5 o al massimo il 10% del vostro budget. Segnaliamo Manuel Lazzari, esterno di un centrocampo a 5, lo scorso anno ha disputato 32 partite facendo registrare una media del 6.19 e un fanta media voto di 6.16 con 2 assist. Forse dopo l’anno di ambientamento il suo rendimento potrebbe crescere, regalando di conseguenza qualche bonus in più. Discorso più o meno simile per il nuovo arrivato, Fares, che andrà a sostituire l’infortunato Lulic sulla fascia sinistra: a fronte di infortuni vari e di un comprensibile periodo di ambientamento, l’ex SPAL dovrebbe essere il titolare e potrebbe anche fornire qualche bonus in termini di assist. Se infine, volessimo puntare qualche credito su delle scommesse, possiamo pensare di farlo sull’ivoriano Akpa Akpro, uno dei migliori centrocampisti della serie cadetta dello scorso anno, o sullo spagnolo Raul Moro, ragazzo dotato di grandi potenzialità.

Reparto offensivo. Sebbene Ciro Immobile, capocannoniere della scorsa stagione e Scarpa d’Oro 2020 sia ovviamente scontato come consiglio, non potremmo di certo farne a meno. L’arrivo di Vedat Muriqi e la permanenza di Caicedo, potrebbero far venir meno la certezza assoluta della presenza costante del bomber partenopeo, che dovrà dividersi tra campionato e Champions League. Ma è doveroso quantomeno farci un tentativo. Ha la quotazione di base più alta di tutti gli altri attaccanti della Serie A. Vi fosse sfuggito: ha realizzato 36 gol in 37 partite, oltre a 7 assist, con una media voto di 6.57 e una Fanta media voto di 9.49. NOVE VIRGOLA QUARANTANOVE. Per una questione statistica siete in dovere di offrire almeno il 20% del budget. ALMENO. Il problema, abbastanza relativo, potrebbe esser rappresentato dal turn over, ma per ovviare consigliamo l’acquisto, senza eccessivi esborsi di Caicedo o Muriqi. Altra pedina interessante, nel reparto offensivo, è ovviamente Correa, che l’anno scorso ha giocato per ben 30 volte in campionato, realizzando 9 gol e fornendo 2 assist. La vena realizzata rispetto al suo collega in attacco è certamente inferiore, ma potrebbe comunque rivelarsi un investimento (senza svenarsi troppo) oculato.