Tahsin: “Giocare nella Lazio sarebbe un sogno. Roma è una città magica”

Sull’edizione odierna del Corriere dello Sport è stato dato ampio spazio alla giovane stella Alpaslan Tahsinsulle cui tracce ci sarebbe anche la Lazio. Classe 2004, jolly d’attacco, sul gioiellino nato in Grecia da genitori turchi avrebbe dunque messo gli occhi anche il DS biancoceleste Igli Tare, che starebbe valutando se offrigli il suo primo contratto da professionista. E proprio a seguito di questo interessamento da parte della società capitolina, il campioncino, attualmente in forza all’Academy del Paok Komotini, un piccolo club della periferia della Macedonia orientale legato al Paok Salonicco, ha rilasciato alcune dichiarazioni all’agenzia di stampa turca “Ihlas“, parlando, ovviamente, anche della Lazio:

“In Turchia ci sono due squadre che mi stanno seguendo, poi so che mi osservano diverse squadre europee. Siamo ancora in una fase prematura, ma tutte queste voci non possono che farmi piacere. A chi somiglio? Non lo so. Copro diversi ruoli su entrambe le fasce, a centrocampo e in attacco. La stampa dice che ho lo stile di Cristiano Ronaldo, altri hanno fatto il nome di Baggio. Adesso sono solo Alpaslan. Non voglio fare i nomi dei club turchi, non mi sembra il caso. L’Atletico Madrid mi ha scoperto a 9 anni, sarebbe la squadra preferita se dovessi scegliere la Liga. Anche in Serie A ci sono squadre importanti, Roma è una città magica, potrei giocare nella Lazio, so che mi sta seguendo. Mi piace il suo calcio, l’ho vista spesso, anche in Supercoppa contro la Juventus. Sarebbe un sogno giocare nella capitale d’Italia. Finora non ho mai esordito, mi sento pronto per il percorso nelle giovanili. Sarebbe un onore.”