La S.S. Lazio Scacchi organizza uno dei primi tornei internazionali dal vivo post Covid19

La S.S. Lazio Scacchi – dopo l’emergenza dovuta alla pandemia da Covid-19 – organizzerà uno dei primi tornei che si giocheranno dal vivo in Italia. Si tratta dell’11° edizione del Festival Internazionale Lazio Scacchi che si giocherà a Roma dal 10 al 16 agosto presso l’Hotel Mercure Roma West.

“La scelta è caduta sull’Hotel Mercure – dichiara il Presidente Paolo Lenzi – che ci mette a disposizione ben 400 mq per l’area di gioco, oltre alla separata sala analisi, in cui, rispettando le disposizioni fin qui emanate dal Governo, dalla Regione e dal CONI, i partecipanti al torneo giocheranno su tavoli di 1 m x 1,75 m, distanziati di almeno 1,5 m lateralmente; i giocatori indosseranno sempre mascherina e dovranno procedere alla disinfezione delle mani prima di ogni turno utilizzando i distributori di soluzioni disinfettanti presenti nell’area del torneo e fuori dai bagni; il ricambio d’aria sarà garantito in tutta l’area di gioco del torneo; alla fine di ogni turno si procederà all’igienizzazione delle scacchiere, dei pezzi degli scacchi, degli orologi, dei tavoli e delle sedie.”

“E’ con grande soddisfazione – prosegue il Presidente – che Lazio Scacchi, confermando il suo ruolo di leader degli scacchi a Roma, nel Lazio ed in Italia, organizza il primo Festival di Roma e del Lazio dopo la pandemia. Considerando la “fame” di gioco dal vivo degli scacchisti, ci auguriamo di avere una partecipazione all’evento adeguata alla novità ed all’organizzazione, che ci auguriamo perfetta nel rispetto delle regole esistenti.”

Tutte le info sulla Sezione nel sito: www.lazioscacchi.org

Il Presidente Paolo Lenzi 

 

Giovanni Lando Fioroni

Laziale dalla nascita, dal 2011 dirigente della S.S. Lazio Motociclismo, narratore delle attività della Società Sportiva Lazio "la Polisportiva più grande ed antica d'Europa"... una vita in Biancoceleste!

Giovanni Lando Fioroni ha 204 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Giovanni Lando Fioroni

Giovanni Lando Fioroni