LE PAGELLE – Lazio-Sassuolo: i biancocelesti vengono rimontati nel secondo tempo dopo una partita in sofferenza. L’obiettivo, ora, è non vanificare tutto

STRAKOSHA Nulla può sul gol del pareggio. Intervento eccellente qualche minuto più tardi, su Muldur, che tiene a galla la squadra. Tante colpe, invece, sul gol vittoria del Sassuolo, dove dovrebbe uscire e far suo il pallone. 5,5

BASTOS Sulla sua zona di competenza agisce spesso Boga, e lui va in sofferenza. Tiene in gioco Caputo sul gol del pareggio del Sassuolo, non riuscendo neanche ad intervenire prima che questo fornisca l’assist a Raspadori. Al 75′ entra fuori tempo sullo stesso calciatore del Sassuolo e si becca un cartellino giallo. Sfiora il gol di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione sul finire del secondo tempo. 4,5

ACERBI Non sembra proprio l’Acerbi che abbiamo imparato a conoscere. Annaspa come tutta la squadra 5,5

RADU Devia sulla traversa uno degli affondi del Sassuolo ad inizio primo tempo. E’ autore di una prova davvero positiva. Esce stremato sul finire della partita 6,5

VAVRO (dall’82) Sarà un caso, ma ogni volta che lui subentra, dopo pochi minuti la Lazio subisce un gol. Le colpe non sono tutte sue, ma evidentemente non riesce a dare la giusta sicurezza al reparto arretrato. 5,5

LAZZARI Le sue sgroppate sulla fascia sono incontenibili, e proprio da una di queste nasce il gol del vantaggio siglato da Luis Alberto. Cala visibilmente nel secondo tempo. 6

MILINKOVIC Dalle prime battute sembra particolarmente ispirato, poi però scompare clamorosamente. Vaga per il campo agendo spesso con troppa sufficienza, sia in fase di interdizione che di impostazione. Non era al meglio, e si sapeva. 5

LEIVA (dal 66′) Si piazza al centro del campo per aiutare in fase di interdizione. Viene ammonito all’85. 5

PAROLO Fallo a centrocampo al 20′ e ammonizione rimediata per lui. Sembra sempre in affanno, soprattutto quando la Lazio deve ripiegare. Si fa superare troppo facilmente da Ferrari sul 2 a 1 del Sassuolo. 4,5

LUIS ALBERTO E’ autore del gol del vantaggio biancoceleste dopo una cavalcata di Lazzari che gli serve il pallone al centro dell’area. Locatelli prova a contrastarlo, ma la palla finisce comunque in rete, con un pallonetto beffardo. Ad inizio secondo tempo, però, perde un pallone velenoso nella propria metà campo, dal quale scaturisce il pareggio neroverde. Lotta costantemente e detta le ripartenze biancocelesti. Esce, sfinito, e la Lazio subisce il secondo gol. 6,5

ADEKANYE (dall’82’) Inzaghi gli chiede di dare profondità alla squadra, e lui prova a farlo nei pochi minuti a disposizione. 6

LUKAKU Esordio dal primo minuto per il belga, che però non incide come ci si sarebbe aspettati. Si limita al compitino. Sostituito all’inizio della ripresa 5,5

JONY (dal 46′) Punta sulla sulla velocità e sulla maggiore freschezza rispetto agli altri, essendo subentrato a partita iniziata, ma con mediocri risultati. 5

CAICEDO Sgomita e si sbraccia, ma è molto poco incisivo. Esce, nel secondo tempo, per far posto a Cataldi 5

CATALDI (dal 60′) Prova a dare maggiore vivacità al centrocampo. Sul finale tenta un tiro impossibile, ma è un gesto disperato. 5,5

IMMOBILE Sbaglia un gol praticamente già fatto dopo pochissimi minuti. Ammonito sul finire del primo tempo, è il quinto giallo consecutivo in campionato. Pochi minuti dopo è autore di una serpentina niente male, interrotta però sul più bello dai difensori del Sassuolo. Al 65′ ci prova con un tiro ad effetto velenoso, da fuori area, che finisce fuori di poco. Niente di più. 5

INZAGHI La barca affonda, e con lei riaffiorano tutti quelli che non aspettavano altro che tornare a criticare questa squadra. La verità è che, nonostante tutto, siamo ancora li, grazie a quanto di buono è stato fatto nei mesi precedenti, e l’obiettivo è ancora alla portata: bastano una manciata di punti per la Champions League. Non bisogna vanificare tutto, questo è certo. 5,5

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 783 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

Avatar