LE PAGELLE – Torino-Lazio: i biancocelesti soffrono, ma lottano con orgoglio e ribaltano il risultato

STRAKOSHA Subisce il gol del Torino su calcio di rigore nei primissimi minuti del primo tempo. Il resto della partita partecipa da spettatore 6

PATRIC Prestazione di livello per Patric, che dimostra di meritare la fiducia del mister 6,5

BASTOS (dall’89’) Pochi minuti per difendere i tre punti acquisiti S.V.

ACERBI Autorevole e sicuro, leader assoluto della difesa biancoceleste 7

RADU Esperienza e sacrificio, un’altra prestazione maiuscola del rumeno 7

LAZZARI La freccia biancoceleste si conferma una spina nel fianco continua per la difesa granata 7

D. ANDERSON (dall’89’) Entra nel recupero, ma ci mette il cuore e supporta molto in fase difensiva 6

MILINKOVIC Anche in questa occasione conferma di essere un grande giocatore. Fa da cerniera tra il centrocampo e l’attacco, aiutando spesso anche in fase di copertura. Gioca palloni su palloni e recupera tantissimo con la solita grinta. 7,5

PAROLO Ma perché ha rimesso il pallone al centro dell’area?? Era fuori. Su quella palla vagante ecco che Massa fischia il calcio di rigore per il fallo di mano di Immobile. Si rifà nel secondo tempo con il tiro da fuori area che vale il 2 a 1 biancoceleste 6,5

LUIS ALBERTO Assist al bacio per Ciro Immobile, che pareggia ad inizio secondo tempo. Un signor giocatore, dai suoi piedi passano i palloni più pericolosi della Lazio. 7,5

JONY Sicuramente più propositivo rispetto alle ultime uscite. Anche la presenza di Radu sul centrosinistra, evidentemente gli da maggiore sicurezza 6

LUKAKU (dal 59′) Entra e la Lazio ha una marcia in più. Corre a tutto campo, e viene anche ammonito al  75′. Sforna una marea di cross, recupera, pressa, si propone. Il gol del 2 a 1 nasce proprio da un suo traversone nell’area granata. 7

CAICEDO Strattona Aina alla mezzora del primo tempo e si becca un giallo evitabile: salterà la prossima per squalifica. Per il resto partita piuttosto anonima 5

CORREA (dal 59′) Crea spazio e movimento sul settore offensivo, ma è ancora poco incisivo in fase conclusiva. 6

IMMOBILE Ammonito dopo 4 minuti per un fallo di mano in area: era diffidato, salterà il Milan. Segna il gol del pareggio e cerca più volte il raddoppio. Non è ancora in forma, ma è in crescita evidente 6,5

INZAGHI (FARRIS) La Lazio passa in svanataggio, soffre, ma poi ribalta il risultato e porta a casa i tre punti fondamentali. Questa Lazio ha la sua stessa grinta. 7

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 783 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

Avatar