Atalanta-Lazio, Inzaghi: “Peccato per la sconfitta. Le assenze e la condizione hanno fatto la differenza”

Cade la Lazio in quel di Bergamo. I biancocelesti, avanti di due reti dopo 11 minuti di gioco, subiscono il ritorno degli uomini di Gasperini e soccombono per 3-2.

Al termine della partita è mister Inzaghi a dire la sua ai microfoni di Sky Sport:

Dispiace per la sconfitta e per come è maturata. Aver preso il gol di Gosens ci ha un po’ tagliato le gambe. Avevamo qualche defezione, Correa che non ce l’ha fatta, stessa cosa Cataldi. Luis Alberto sapevo poteva reggere massimo settanta minuti, siamo arrivati un po’ corti”.

Dopo il doppio vantaggio, la Lazio ha fatto fatica: “Sui gol subiti qualcosa non è andata, il secondo lo accetto, il primo e il terzo no. Questa sconfitta complica un po’ le cose dopo tante vittorie, rientrare con l’Atalanta è stata la cosa peggiore ma abbiamo tenuto il campo bene, purtroppo contro squadre del genere non basta”

Gli infortuni hanno fatto la differenza: “Loro sono una grande squadra ma non ci piace perdere. I ragazzi ci sono rimasti male. Cataldi e Correa facevano bene, hanno chiesto il cambio. In più le assenze di Lulic, Luiz Felipe, Leiva e Marusic. Adesso dobbiamo essere bravi a recuperare energie e giocatori importanti“.

In conclusione un giudizio sul calendario che vede i biancocelesti ripartire giocando ogni tre giorni: “Siamo stati un po’ sfortunati nel calendario in questo momento. Ora dobbiamo ripartire come sappiamo sin da subito”

Dante Chichiarelli

Nato a Roma, il 26 agosto del 1984, inizia ad appassionarsi al calcio a non ancora 6 anni, durante i Mondiali di Italia '90, quelli delle Notti Magiche e di Totò Schillaci. Di lì a poco tempo diventerà tifosissimo della Lazio, la squadra nel DNA di tutta la famiglia. Il suo bisnonno, Silvio Blasetti, giocò nella prima squadra della Capitale nei primi decenni del '900 e da quel momento tutta la famiglia iniziò ad appassionarsi ai colori biancocelesti. Al calcio affianca un'altra grande passione, quella per la scrittura e per il giornalismo. Dopo le scuole, frequenta la facoltà di Scienze della Comunicazione presso "La Sapienza" di Roma e nel 2009, dopo aver collaborato per oltre due anni con "Sportlocale", settimanale sul calcio dilettantistico e giovanile, diventa giornalista pubblicista. Sempre in quegli anni inizia a frequentare il corso di giornalismo sportivo curato da Guido De Angelis e di lì a breve diventerà uno dei redattori della rivista "Lazialità". Nel corso del tempo numerose sono le collaborazioni con periodici on-line e cartacei. Nel 2011, per circa un anno, diventa Direttore Responsabile del mensile "Futuro Giovani Magazine". Ad oggi, nonostante gli impegni lavorativi, continua a coltivare le sue due grandi passioni che lo accompagnano sin dai primi passi della vita.

Dante Chichiarelli ha 26 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Dante Chichiarelli

Dante Chichiarelli