fbpx

Atalanta-Lazio, Acerbi: “Loro più in condizione, ma se punti in alto non puoi prendere tre gol”

Al termine della partita, Francesco Acerbi è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio.

“L’approccio era fondamentale ma non è bastato. Loro erano più in condizione ma non possiamo prendere tre gol. Una squadra che punta così in alto non perde la partita di oggi. Dopo la sconfitta non ci abbassiamo, sappiamo che dobbiamo dare di più tutti quanti. Con un po’ più di attenzione non perdevamo questa gara. Questo non ci condiziona, ci prendiamo le cose buone come l’approccio ma dobbiamo migliorare su quello che abbiamo sbagliato”.

Dopo il lungo stop non è soltanto la condizione fisica a creare difficoltà: “Lavori anche sulla testa, non solo sul fisico. Oggi serviva la testa. Se stai fermo 4 mesi è normale che non stai al massimo. Ripeto, loro erano un po’ più in condizione, ma non puoi prendere tre reti in quella maniera. Quando prendi gol devi rimanere calmo perché poi subentra nervosismo. Bisogna rimanere uniti altrimenti rischi di fare la frittata. Pensiamo alla Fiorentina, è una partita ancora più importante di questa”

Giocare ogni tre giorni non lascia il tempo per leccarsi le ferite: “Non puoi pensare alla partita che perdi, ce ne sta subito un’altra. Bisogna essere forti sotto tutti i punti di vista, soprattutto mentale. Dobbiamo ripartire immediatamente”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 6065 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione