Lazio, Scudetto 1915: è tempo di riavviare l’iter per l’ex aequo!

In occasione della ripartenza del Campionato di Calcio, torna alla ribalta l’annosa discussione sul procedimento avviato dall’Avvocato Gian Luca Mignogna per  richiedere l’assegnazione ex aequo a Lazio e Genoa dello SCUDETTO 1914-1915

Con un comunicato ufficiale pubblicato nel sito Laziostory – il cui testo integrale è disponibile nel seguente link – l’Avvocato Gian Luca Mignogna riepiloga i punti salienti su cui si basa il procedimento:

“Dopo questi lunghi mesi di lockdown collettivo, la sospensione e la ripresa dei campionati di calcio e la definizione di tutte le pendenze federali ad essi correlate, è giunto il momento di riavviare l’iter finalizzato all’assegnazione ex aequo dello Scudetto 1915 a Lazio e Genoa.

1) Come molti ricorderanno, prima della fase emergenziale, le vicende relative al Campionato 1914/15 erano clamorosamente salite alla ribalta internazionale e “Il Mattino” del 24-25 Maggio 1915 aveva definitivamente confermato la mancata ufficialità del match Internazionale Napoli-Naples disputatosi il 23 maggio 1915 (a sospensione bellica già adottata, senza alcun arbitro federale ed in nove contro undici) e la conseguente conquista da parte della Lazio del titolo di Campione dell’Italia Centro-Meridionale della stagione calcistica in questione (come correttamente riportato da “L’Italia Sportiva” del 18 Giugno 1920).

2) A dispetto di quanti continuavano a sostenere verità palesemente distorte, inoltre, era risultato comprovato “per tabulas” come nell’Annuario Ufficiale della Figc 1926-1927 (edito nel 1928), a pagina 36, veniva inequivocabilmente esplicitato che il Genoa, con delibera post-bellica, fu reso esclusivamente Campione Settentrionale 1914/15 e non anche Campione Nazionale della medesima stagione.

3) Coerentemente il suddetto Annuario Ufficiale della Figc, nella Sezione “Albo d’oro” qualificava  il Campionato 1914/15 “Sospeso”, così chiarendo, ove mai ce ne fosse stato bisogno, che quanto specificato a pagina 36 non poteva che riferirsi alla fase finale del Campionato Settentrionale.

4) A conferma della tesi sopra esposta, peraltro, a breve lo scrivente procederà al deposito in Federcalcio e renderà pubblica una “Nota di Commento” all’approfondimento dedicato al Campionato 1914/15 da una nota rivista specializzata ad Aprile 2020, probabilmente passato inosservato, in cui, seppur con alcune lacune concernenti il Campionato Centro-Meridionale, finalmente è stata messa in discussione l’assegnazione d’ufficio al Genoa dello Scudetto 1915.

5) Successivamente, sarà pubblicata e depositata agli atti federali una “Nota Critica” avverso la pagina dedicata al Campionato 1914/15 da una cosiddetta enciclopedia libera online, che a parere dello scrivente si sta rivelando oltremodo tendenziosa e sottilmente sottesa a sviare gli utenti dalle verità storiche emerse nel corso delle ricerche emerotecarie.

6) In ultima analisi, infine, saranno resi noti e depositati in Figc i documenti attestanti come, quando e perché l’assegnazione d’ufficio al Genoa del Campionato Settentrionale 1914/15 è risultata successivamente strumentalizzata e/o quantomeno equivocata sino a tramutarla e tramandarla come un’indebita assegnazione d’ufficio del Campionato Nazionale 1914/15.”

Per dare conforto e forza alla rivendicazione è online la petizione pubblica, alla quale hanno aderito più di 37.000 persone, che è possibile sottoscrivere seguendo il link Lazio 1914/15 Campione d’Italia ex aequo!

 

L’Avvocato Gian Luca Mignogna

Giovanni Lando Fioroni

Laziale dalla nascita, dal 2011 dirigente della S.S. Lazio Motociclismo, narratore delle attività della Società Sportiva Lazio "la Polisportiva più grande ed antica d'Europa"... una vita in Biancoceleste!

Giovanni Lando Fioroni ha 186 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Giovanni Lando Fioroni

Giovanni Lando Fioroni