fbpx

Ci siamo: riparte la Serie A!

Finalmente la fatidica data del 20 giugno è arrivata e nonostante la macchina calcio in Italia sia già ripartita, con l’assegnazione della Coppa Italia in settimana, adesso tocca alla Serie A. Tra oggi e domani si disputeranno i 4 recuperi delle partite mancanti all’appello della giornata numero 25, e poi dal 22 giugno riprenderà il campionato dalla ventisettesima giornata, con le 12 gare restanti per tutte le società della massima serie calcistica italiana.

I primi a scendere in campo, in casa, saranno i granata del presidente Cairo contro il Parma, ore 19:30 e diretti dall’arbitro Massimiliano Irrati. Nell’ultima giornata disputata, il Torino era stato battuto per 2-1 dal Napoli al San Paolo, mentre i gialloblù incappavano in una sconfitta casalinga contro la Spal. Quindi i granata alla ripartenza si troveranno a sole due lunghezze di distanza dalla zona retrocessione con 27 punti, a differenza invece del Parma che naviga in acque decisamente più tranquille (35 pts).
Sempre nella giornata di oggi, ore 21:45 al Bentegodi, Verona e Cagliari giocheranno il proprio recupero della venticinquesima giornata in un match di metà classifica affidato all’arbitro Gianluca Manganiello. Tutte e due le squadre provengono da altrettante sconfitte nell’ultima gara ufficiale disputata, ovvero quando il Cagliari cadde in casa per 3-4 contro la Roma ed il Verona per 2-1 al Ferraris contro la Samp.

Gli incontri che si disputeranno domani 21 giugno, riguarderanno la zona alta della classifica, visto e considerato che le due partite rimanenti interesseranno Atalanta ed Inter, con questi ultimi ad aver già riassaporato il gusto di una partita ufficiale, dopo la semifinale di ritorno di Coppa Italia pareggiata 1-1 contro il Napoli lo scorso 13 giugno, un pari però che non è bastato ai neroazzurri per passare il turno.

Ore 19:30, Gewiss Stadium, sotto la direzione dell’arbitro Daniele Chiffi, Atalanta e Sassuolo riprenderanno la loro stagione, con le due formazioni che avevano lasciato momentaneamente il campionato con una vittoria ciascuno, i nerazzurri con un sonoro 7-2 in casa del Lecce ed i neroverdi con un 3-0 in casa con il Brescia, nell’ultimo incontro disputato prima del lockdown lo scorso 9 marzo. L’Atalanta al momento ha 48 punti ed occupa la quarta piazza, a 6 lunghezze dall’Inter (che dovrà recuperare anch’essa una partita) e 3 sopra la Roma, con la possibilità, di fatto, per gli uomini di Gasperini, di poter allungare sui giallorossi, anche in vista del big-match contro la Lazio del prossimo 24 giugno.
A chiudere questa giornata di recuperi, la sfida del Meazza tra Inter e Sampdoria che sarà diretta dall’arbitro Maurizio Mariani, con calcio d’inizio alle ore 21:45. La formazione di Conte, attualmente a 54 punti, quindi ad 8 lunghezze dai biancocelesti di Inzaghi e a 9 dalla capolista Juventus, ha la grande possibilità di ridurre il gap con la vetta della classifica, aspetto non da poco, visto e considerato che, secondo molti addetti ai lavori, tra le 3 squadre di testa, sono proprio i neroazzurri ad avere poi un calendario più agevole rispetto a Juve e Lazio fino al termine della stagione.

Dunque, finalmente, si riparte e lo si fa con una giornata “di recuperi”, segnando una volta per tutte la fine di una fase e l’inizio di un’altra, la quale ci riporterà per questo finale di stagione ad una nuova, particolare, ma tanto attesa, normalità.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5632 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione