Lazio, Inzaghi: “Stavamo facendo qualcosa di straordinario. Vorremmo finire il campionato per tutte le persone che guardano il calcio”

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, nel corso della serata di ieri, è intervenuto ai microfoni di “Che tempo che fa?”:

“Sarei sicuramente contento se si ripartisse, vorremmo finire il campionato per tutte le persone che guardano il calcio. Spero che finisca la Serie A, i presupposti ci sono per noi allenatori, ci siamo sentiti tutti e c’è voglia di ripartire in sicurezza. Noi stavamo facendo qualcosa di straordinario, ma nel calcio da un momento all’altro si può passare dalle stelle alle stalle. Mancano 36 punti, ma per tutto il movimento calcio sarebbe importante ripartire. Se ci fosse un giocatore positivo, sappiamo che si isolerebbe quel singolo giocatore e si andrebbe avanti, giocando almeno dopo una settimana. Aspettiamo il protocollo ma questa può essere la dinamica. Ho trovato i miei giocatori con grandissima voglia ma devo ammettere che erano un po’ in difficoltà. Ci siamo ritrovati dopo 62 giorni in difficoltà, come mi aspettavo. Ora sono un po’ migliorati ma ci vorrà tempo. Non sono ingrassati, ma erano abituati a star fermo massimo tre settimane in estate, questa volta invece sono stati 60 giorni”.