Silvano Martina ricorda Gigi Simoni: “Una persona meravigliosa, alla quale io devo moltissimo. Gli vorrò sempre bene”

Nel giorno della scomparsa dell’ex allenatore della Lazio, Gigi Simoni, ai microfoni della nostra Redazione ha inteso soffermarsi anche Silvano Martina, storico portiere biancoceleste, che lo ha ricordato così:

“Una persona perbene ed un signore. Penso basti solo questo per dire tutto di lui. Una persona alla quale io personalmente devo moltissimo e alla quale ho sempre voluto bene. Una persona davvero diversa rispetto a tante altre. Nel modo di porsi ad esempio. Sempre educato e rispettoso di tutti. Non si poteva non volergli bene. Uno dei ricordi più belli che ho con lui è il giorno della promozione del Genoa in Serie A, lui mi ha abbracciato e mi ha detto “‘tu sei il mio portiere’. Io venivo dalla Serie C e non potrò mai dimenticarmi quella frase. E’ stato importantissimo per me. Ed è stato molto bello scoprire, a distanza di tanti anni, che all’interno del suo libro, tra i calciatori più forti che ha allenato, ha inserito anche il mio nome, con mia enorme sorpresa, insieme a quello di Pagliuca. Ma al di là di tutto questo, Simoni era una persona straordinaria, ala quale io devo molto. E alla quale ho voluto bene e vorrò sempre bene.”

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

    Daniele Caroleo ha 551 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

    Avatar