Gigi Simoni, il ricordo di Ernesto Calisti: “Un uomo di una sensibilità incredibile. E’ stato quasi un padre per me”

Nel giorno della scomparsa di Gigi Simoni, l’ex calciatore della Lazio, Ernesto Calisti, ha inteso intervenire ai nostri microfoni per ricordare la figura tecnico che lo allenò in maglia biancoceleste:

“Per me è stata una figura molto importante, anche perché quando Gigi Simoni è stato il mio allenatore alla Lazio io ero molto giovane ed ho avuto anche un brutto infortunio al ginocchio. E’ stata una stagione un po’ travagliata, però per me è stata una figura fondamentale. Simoni oltre ad essere un bravissimo allenatore è stato quasi un padre per me. Una persona a modo, eccezione. Un allenatore senza dubbio bravissimo. Ma era anche un uomo di una sensibilità incredibile. Una figura davvero molto importante per me, anche se per poco purtroppo.”

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

    Daniele Caroleo ha 551 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

    Avatar