7 Maggio 2015: la Società Sportiva Lazio in udienza privata da Papa Francesco

7 Maggio 2015, oggi cinque anni fa, un incontro storico per la Società Sportiva Lazio: il nostro Sodalizio è stato ricevuto in udienza privata da Papa Francesco in Vaticano, nella bellissima Sala Nervi. Sport e Fede riuniti sotto lo stesso tetto in occasione dei 115 anni della Polisportiva a distanza dell’ultimo incontro con un Papa; allora, era il 27 ottobre del 2000, con Giovanni Paolo II questa volta è stato Francesco.

Un evento unico che ha visto fin dalle prime ore del mattino il sagrato di Piazza San Pietro colorarsi di biancoceleste grazie ai festanti ed orgogliosi partecipanti; poi alle 8.30 si sono aperte le porte della Sala, intitolata a Paolo VI, e tutti sono ordinatamente entrati ad aspettare il Santo Padre che è arrivato alle 12 per accogliere, salutare e Benedire il tutto popolo laziale. Un impatto visivo fantastico quello di una Sala Nervi inondata da una marea di cappellini, magliette, foulard, palloni da calcio, da pallanuoto, da rugby, guantoni da pugilato, caschi da motociclismo, tutti gli stemmi delle allora 63 sezioni… oltre settemila persone tra dirigenti, atleti guidati dal Presidente generale Antonio Buccioni.

“Quindici anni fa – ha detto nel suo intervento il Presidente Buccioni – quando fummo ricevuti da Papa Giovanni Paolo II, furono 28 le nostre sezioni rappresentate, ora sono più del doppio. Tanti giovani, tanti sogni, tanta speranza, questa è la S.S. Lazio. Gli auspici dei nostri padri fondatori sono stati rispettati appieno: in questa famiglia si accolgono le vittorie con umiltà, le sconfitte con dignità… Santo Padre, la volevo ringraziare per aver accolto migliaia di atleti. Oggi siamo qui in Vaticano per abbracciare diverse comunità sportive. La presenza di tanti giovani e tanti sogni fa in modo che davanti a lei ci sia la nostra grande famiglia, la società sportiva Lazio. Da 115 anni sventoliamo senza macchia i colori della società. Santità, conceda ai nostri appassionati la sua benedizione. Da parte mia e da chi là fuori si rispecchia in questi colori, le porgo un saluto referente e affettuoso”.

Papa Francesco nel suo discorso ha messo in evidenza: ”Il vostro patrimonio morale e sportivo è simbolicamente espresso da un motto latino, tratto da Sallustio “Concordia parvae res crescunt, discordia maximae dilabuntur” cioè “Nella concordia le piccole cose crescono, nella discordia le più grandi decadono”, la vostra lunga storia ha confermato questa antica sentenza. Nel 1900 un gruppo di giovani – ha poi aggiunto – prese l’iniziativa di creare una società sportiva che fosse accessibile ai giovani del popolo e che tramandasse i valori morali ed etici dello sport. A quei tempi lo sport organizzato era prerogativa delle persone facoltose… l’intento del gruppo fondatore era di diffondere lo sport a tutti i livelli e in tutte le categorie sociali… Nel corso degli anni la Lazio si è arricchita di diverse attività associate e si è articolata in numerose sezioni sportive, che vedono l’adesione di tanti soci, atleti e sostenitori di ogni età, uniti tra loro dal comune spirito olimpico e dal desiderio di reciproca solidarietà. È un merito della polisportiva Lazio avere operato per dare pari dignità a tutti gli sport”.

“Per lo sport – ha poi concluso – a volte capita che molti ragazzi lasciano la catechesi o lo studio e le amicizie, vuol dire che si è persa la strada dei valori. Grazie a Dio abbiamo dei grandi esempi di uomini e donne sportive che non hanno mai smesso di vivere la fede. Il vero sport contribuisce alla costruzione di un modo sano eliminando il disagio umano e sociale. Mi congratulo con la vostra società per la lunga attività, vi esorto a proseguire su questa strada. Invoco su di voi e sui vostri cari la eterna protezione e vi benedico con affetto”.

Servizio del Centro Televisivo Vaticano dedicato all’evento

Giovanni Lando Fioroni

Laziale dalla nascita, dal 2011 dirigente della S.S. Lazio Motociclismo, narratore delle attività della Società Sportiva Lazio "la Polisportiva più grande ed antica d'Europa"... una vita in Biancoceleste!

Giovanni Lando Fioroni ha 185 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Giovanni Lando Fioroni

Giovanni Lando Fioroni