Calciomercato Lazio: diversi nomi per difesa e centrocampo. Interesse dall’Inghilterra per Correa

In una settimana che fa ancora parlare per la disputa sulla ripresa del campionato, continuano le voci di mercato che vedono i biancocelesti alla ricerca di pedine per rinforzare due reparti in particolare: la difesa e il centrocampo. 

Si continua a seguire Ianis Hagi, ventunenne romeno fantasista dei Rangers, in prestito dal Genk, che in patria è considerato un predestinato. Le qualità messe in mostra dal ragazzo in Scozia hanno attirato l’interesse di diversi club e Tare vuole bruciare la concorrenza. La situazione è la seguente: i Gers possono vantare un diritto di riscatto dalla squadra belga per sei milioni di euro, che vorrebbero esercitare per rimettere il giocatore sul mercato a una cifra più alta, vista la grande concorrenza per il talento (anche ex Fiorentina). Questo scenario complicherebbe leggermente la situazione dal momento che gli agenti e il giocatore considerano la Lazio come destinazione gradita e una richiesta troppo esosa da parte del club scozzese potrebbe allontanare le pretendenti. 

Sempre in mediana, per l’ungherese Szoboszlai invece le pretendenti cominciano a essere tante, con il Milan in prima fila per quello che è un pupillo di Rangnick. Centrocampista offensivo che può giocare anche sull’esterno e che abbina tecnica e fisicità: lo scorso anno Tare aveva individuato in lui il dopo Milinkovic e sicuramente continua a seguirlo. Stefano Agresti riporta sul Corriere della Sera che Marco Rossi, l’attuale c.t. dell’Ungheria, conosce bene il ragazzo e ritiene che il suo futuro sia in Serie A, con i biancocelesti decisamente in corsa per assicurarsi le sue prestazioni. È stato poi già da tempo bloccato Escalante dell’Eibar, ma il caos creato sui contratti in scadenza il 30 giugno può far slittare tutto, visto che il centrocampista per quella data dovrebbe quasi certamente trovarsi ancora a disputare la Liga. 

Capitolo difesa: il primo nome in entrata continua a essere l’uruguagio Coates, con il ‘veronese’ Kumbulla defilato visto il prezzo alto che ne fanno gli scaligeri, e con Romagnoli (vicino al rinnovo col Milan) che sembra destinato a rimanere un sogno. Va sempre considerata infine la situazione che riguarda Wallace, in prestito allo Sporting Braga, ma che potrebbe anche non esser riscattato. La Lazio a quel punto dovrebbe prima prendere in esame la questione numerica, a cui ha sempre fatto molta attenzione. 

In questi giorni si parla di un forte interesse del Paris Saint Germain per Adam Marusic. I francesi avrebbe individuato nel montenegrino l’ideale sostituto del partente Meunier. La trattativa, a quanto pare, non è legata a Milinkovic e i biancocelesti fanno una valutazione dell’esterno intorno ai 15-20 milioni di euro. Calciomercato.com ha riportato invece di un tentativo degli inglesi del West Ham per il Tucu Correa, ma la Lazio ha chiuso le porte a una sua cessione ritenendo l’argentino intoccabile. Lotito pretende una cifra monstre per lui e in un momento come questo è difficile pensare a un mercato con grandi esborsi, anche dall’estero. Difficile quindi pensare a cessioni illustri nella prossima, incerta, finestra di mercato.