Olimpiadi, Tokyo 2020: buone notizie per Luiz Felipe

L’emergenza Coronavirus ha costretto il Comitato Olimpico a rinviare le Olimpiadi di Tokyo 2020 al prossimo anno. Oltre agli evidenti problemi organizzativi, questa decisione sta creando notevoli disagi anche a numerosi atleti che avrebbero dovuto partecipare a questa edizione dei giochi.

Nel torneo calcistico delle Olimpiadi, ad esempio, la partecipazione è destinata agli atleti under23 delle proprie rappresentative nazionali. Lo slittamento di un anno della competizione, però, impediva, ai giocatori nati nel 1997, di non poter più prendere parte ai Giochi, visto che l’estate prossima avrebbero, di fatto, superato il limite massimo di età previsto dal regolamento. Tra questi c’è anche il difensore della Lazio, e del Brasile, Luiz Felipe, che, nato il 22 marzo del 1997, si troverebbe dunque tagliato fuori dalla selezione.

A tal proposito, però, fortunatamente è intervenuta la FIFA, estendendo ufficialmente il limite di età per la partecipazione ai Giochi Olimpici di Tokyo della prossima estate “ai giocatori nati il 1 gennaio 1997 o successivamente”. Una buonissima notizia, dunque, anche per il giovane calciatore biancoceleste, che il prossimo anno potrà quindi continuare ad essere convocato dalla selezione olimpica brasiliana.

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

    Daniele Caroleo ha 549 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

    Avatar