Calciomercato da giugno a dicembre: la proposta della FIFA

Il progetto o meglio l’idea lanciata dalla FIFA sta prendendo sempre più piede e tavoli di discussione sono già al lavoro per verificarne la fattibilità. Il mondo del calcio sta studiando la possibilità di aprire una maxi-finestra di mercato da giugno a dicembre per consentire ai club di muoversi con grande libertà e consentire più movimenti (di calciatori e di denaro) nel corso della stagione. I tempi delle trattative ovviamente dovranno essere rivisti in base alla conclusione dei tornei nazionali ed europei, ma un’unica grande finetra potrebbe essere d’aiuto ai club in difficoltà con i bilanci. Le società ovviamente avrebbero la possibilità di distribuire al meglio le spese e gli affari. D’altro canto però, gli allenatori vivrebbero un costante periodo di tensione con i giocatori scontenti che potrebbero chiedere di essere ceduti nel bel mezzo dei campionati.

In tal senso, non sono ovviamente mancate, già dalle prime ore, le voci contrastanti nei confronti di questa proposta. Il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, ad esempio, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ha avuto modo di affermare: ​”Non ho alcun dubbio: la durata standard, quella estiva, è già fin troppo lunga. Può quindi immaginare il mio pensiero su quattro-cinque mesi di trattative. Non esiste proprio… E i calciatori potrebbero essere condizionati”. 

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 783 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

Avatar