fbpx

Allenamenti rinviati, tamponi ed incertezze: la Serie A al tempo del Coronavirus

Il periodo che stiamo attraversando, a causa dell’emergenza Coronavirus, è sicuramente alquanto incerto e confusionario. Il mondo dello sport, e quello del calcio in particolare, ne sta risentendo notevolmente, tra le incognite di non poter eventualmente terminare i campionati e la salvaguardia della salute degli atleti e dei componenti degli staff societari.

La stessa Lazio, nello specifico, come tutte le altre squadre di Serie A, ha, di fatto, annullato le sessioni di allenamento della settimana appena trascorsa. Una scelta che, molto probabilmente, si protrarrà anche nel corso della prossima settimana, se non addirittura oltre, anche in base alle disposizioni che verranno emanate dagli organi competenti.

In questi giorni, poi, stanno rimbalzando numerose notizie riguardanti diversi calciatori della Serie A risultati positivi al Covid-19. Il primo è stato il difensore della Juventus, Daniele Rugani, seguito poi da Quagliarella ed altri giocatori della formazione blucerchiata (la Sampdoria, tra l’altro, ha deciso di non pubblicare più i nomi dei propri tesserati che risultano contagiati). Nelle ultime ore sono poi emerse le positività di ben tre calciatori della Fiorentina. Le società calcistiche stanno cercando di attuare tutte le misure necessarie per affrontare l’emergenza anche se, per il momento, il tampone, per verificare la positività al virus, viene effettuato solo nei confronti delle persone (e degli atleti) che mostrano le sintomatologie tipiche di questa malattia o di quelle che sono state a contatto con persone a rischio o con positività confermata.

Le due società capitoline, Lazio e Roma, così come molte altre società calcistiche italiane, per il momento non sembrano essere state coinvolte in questa serie di controlli, mentre i calciatori continuano a trascorrere a casa, così come stabilito dal Governo, queste lunghe ore di quarantena forzata. Tra allenamenti e pratiche atletiche ben precise, seppur effettuati tra le mura domestiche, per mantenere la tonicità muscolare e la giusta concentrazione.

Ulteriori informazioni e aggiornamenti si avranno certamente nel corso dei prossimi giorni.

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 893 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo