S.S. Lazio Motociclismo con “#SottogliocchidiElena”

Sabato 22 e Domenica 23 due giorni di grandi emozioni i motociclisti del Gruppo Con ELENA tutti insieme per la Vita.

Video della storia di Elena su Rai1

 

Sabato si è svolto al Calciosociale il 2° “Convegno dei cittadini per la sicurezza stradale”, una giornata in cui esperti del settore provenienti da tutta Italia hanno discusso sulla tematica “La tecnologia contro la morte sulle strade. Cosa possiamo fare: cittadini e Istituzioni”. Tra i tanti interventi: ARES118, ISTAT, Polizia Stradale, SHOEI e specialisti del settore dei tessuti tecnici. Sono intervenuti con un video anche il Sindaco di Roma Virginia Raggi – con gli Assessori Linda Meleo (Infrastrutture) e Pietro Calabrese (Mobilità) – e dalla Regione Lazio il Presidente della Commissione Mobilità e Lavori Pubblici Eugenio Patanè. Fondamentale, come sempre, il contributo degli avvocati Giuseppe Cappelletta e Giuseppe Giordano dei Legal riders che collaborano con il Gruppo dal punto di vista legislativo e di Danilo Vannini con il Motoclub VV.FF. di Terni per il supporto tecnico audio/video. A rappresentare i tanti motociclisti sparsi sul territorio nazionale, uno su tutti, Nello Raciti  dei Liside Free Bikers venuto a Roma con la sua moto direttamente da Catania.

Foto di Sabato 22

 

Domenica con più di 200 motociclisti ci siamo riuniti a Spazio Ardeatina per andare insieme davanti il Colosseo per partecipare alla manifestazione “Rispettiamocinstrada”. “Siamo qui per fare la nostra parte – le parole di Graziella Viviano – noi siamo i motociclisti nella prima Capitale europea per numero di moto, siamo tantissimi, uniti in un obbiettivo comune: la vita. Vogliamo rispettarci perché non vogliamo più morti. RISPETTO significa maggiore attenzione, un atteggiamento positivo verso l’altro utente della strada, che lo aiuta, che ci aiuta a salvare la vita, di tutti. Tutte le vite sono importanti, attenzione e rispetto per tutti gli utenti  della strada. Noi ci siamo!”.
Tra i momenti più toccanti della giornata, l’applauso con cui tutti i partecipanti hanno salutato il papà di Gaia, una delle due ragazze vittime di un incidente a Corso Francia, proprio nei giorni di vigilia dell’ultimo Natale. “Mi avevano detto di lui e che persona fosse – commenta Graziella Viviano – Niente odio nelle parole di quest’uomo, mi è piaciuto molto. L’odio non porta alla giustizia, l’odio non porta a nulla!

Foto di Domenica 23

Articolo su Moto.it

Articolo su IlMessaggero.it

 

Info su S.S. Lazio Motociclismo

 

 

Giovanni Lando Fioroni

Laziale dalla nascita, dal 2011 dirigente della S.S. Lazio Motociclismo, narratore delle attività della Società Sportiva Lazio "la Polisportiva più grande ed antica d'Europa"... una vita in Biancoceleste!

Giovanni Lando Fioroni ha 161 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Giovanni Lando Fioroni

Giovanni Lando Fioroni