LE PAGELLE – Genoa-Lazio: Vittoria dei biancocelesti, con tanto sacrificio. Che gol di Marusic e Cataldi.

Strakosha Compie diversi interventi importanti nel primo tempo e contribuisce a dare sicurezza a tutto il reparto. Nulla può sul gol di Cassata, autentica bordata che si insacca sotto la traversa. Ammonito al 75′ per perdita di tempo, ma sembra un po’ una forzatura questa sanzione. Spiazzato da Criscito sul calcio di rigore al 45′. 6,5

Patric Diligente e generoso, lo spagnolo si sta rivelando un uomo prezioso, non facendo assolutamente rimpiangere l’assenza dei titolari. 6,5

Vavro In fase di riscaldamento apprende di dover scendere in campo dal primo minuto al posto di Acerbi. Inizialmente sembra un po’ sulle gambe, ma poi gioca una partita diligente nel ruolo per lui più congeniale. 6,5

Radu Partita eccellente del rumeno, che non sbaglia un intervento, anche quando scivola in mezzo al campo a causa del terreno di gioco. 7

Marusic Che gol dopo neanche due minuti. Si inserisce perfettamente all’interno dell’area avversaria, resiste alle cariche dei difensori e la piazza sotto la traversa. Nel secondo tempo viene spostato sull’altra fascia e difende sulle incursioni avversarie 7

Milinkovic Non è una delle sue migliori giornate, ma contribuisce comunque al risultato della squadra. Qualche brivido su retropassaggio sbagliato che va a finire tra i piedi di Destro. Strakosha respinge e Radu spazza. Sul finire della partita aiuta la difesa a difendere il risultato acquisito. 6

Leiva Ammonito al 20′ del primo tempo è autore della solita partita generosa a copertura della difesa. Esce all’inizio del secondo tempo per fare spazio a Cataldi. 6,5

Cataldi (dal 53′) Che gol su punizione! Che meraviglia. Entra e dopo pochi minuti realizza il gol del 3 a 1 su un calcio piazzato dal limite dell’area. Si piazza al centro del campo, rubando palla e distribuendo ai compagni. 7

Luis Alberto Soffre la marcatura stretta di Behrami su di lui, ma offre anche spunti interessanti e di gran classe, come al suo solito. Prezioso in fase di impostazione, ma anche di copertura. 6,5

Jony Continua ad apparire timido ed impacciato. Viene richiamato spesso dai compagni e dal mister. Si propone un paio di volte con alcuni cross interessanti. Esce al 60′ per Lazzari. 5,5

Lazzari (dal 60′) Il suo ingresso, nel momento migliore del Genoa, costringe Criscito a dover arretrare per coprire le sue eventuali incursioni. All’80’, servito da Immobile, taglia bene in area e serve un pallone basso al centro, ma non c’è nessuno dei suoi compagni pronto ad approfittarne. E’ autore di un fallo di mano in area di rigore che l’arbitro sanziona con il calcio di rigore dopo averlo visionato con il VAR al 45′ grazie al quale il Genoa accorcia nuovamente le distanze. 5

Caicedo L’assist, interessantissimo, per il gol di Marusic è il suo. Gioca spesso di sponda cercando i propri compagni. Qualche minuto dopo si propone prepotentemente in area, ma il suo tiro viene deviato in angolo da Perin. C’è anche il suo zampino nel raddoppio della Lazio, firmato da Immobile. Partita esemplare dell’attaccante biancoceleste, che esce al 53′ per fare spazio a Correa. 7

Correa (dal 53′) Un paio di occasioni sprecate, anche per bravura del portiere avversario. 5,5

Immobile Ad inizio del secondo tempo sbaglia un gol su un cross invitante di Milinkovic. Ma si rifà pochi minuti più tardi insaccando con una rasoiata sulla quale l’estremo difensore del Genoa nulla può. 6,5

Inzaghi Ancora una perla, l’ennesima di questo campionato. La Lazio resta a -1 dalla Juventus, dopo una partita vinta in un campo difficilissimo e contro una squadra veramente ostico. 7

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

    Daniele Caroleo ha 550 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

    Avatar