De Vrij, che beffa: l’ultimo fallo da rigore del difensore olandese era stato commesso proprio in Lazio-Inter

“Ci son cascato di nuovo”: la strofa della nuova canzone di Achille Lauro con l’immagine di Stefan De Vrij impazza sui social già da ieri sera. Un meme simpatico ed ironico ai danni del difensore centrale olandese, tornato per la prima volta da avversario contro la sua ex squadra, la Lazio, allo Stadio Olimpico e sommerso dai fischi dei suoi ex tifosi ogni qualvolta si ritrovasse il pallone tra i piedi.

In questo stesso stadio, due anni fa, nell’ultima giornata di campionato della stagione 2017/2018, aveva anche indossato per l’ultima volta la casacca biancoceleste, proprio contro l’Inter. Ed in quella stessa occasione si era reso protagonista di un fallo da rigore, ai danni di Icardi, che aveva permesso alla squadra nerazzurra di recuperare lo svantaggio contro la formazione capitolina, per poi vincere ed impedire quindi alla Lazio di ottenere una qualificazione in Champions League ampiamente meritata nel corso della stagione. A favore proprio dell’Inter, la sua attuale squadra

Da quella giornata in poi, il difensore non aveva più commesso alcun fallo da rigore. Ma il destino è spesso beffardo. E ieri sera, a parti invertite, De Vrij, nella stessa area di due anni prima, ma indossando una maglia con colori diversi, è tornato a commettere un’ingenuità punita con la massima punizione. Permettendo questa volta alla Lazio di riagguantare il pareggio. E rilanciando, conseguentemente, la squadra biancoceleste, verso la vittoria.

Ci sei cascato di nuovo, Stefan…

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

    Daniele Caroleo ha 549 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

    Avatar