fbpx

Milinkovic-Savic: “La svolta della stagione? Contro l’Atalanta.” E sullo scudetto…

Sergej Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio, in vista dell’incontro tra i biancocelesti e la Inter di domenica sera, ha rilasciato un’intervista a Sky, parlando del big match contro la squadra milanese:

“Loro sono un grande squadra piena di giocatori forti, giocano bene e hanno vinto un Derby che gli ha dato maggiore convinzione. Noi dobbiamo sfruttare il fatto che giochiamo in casa, entrare in campo ‘cattivi”e vedere come va’, sperando non finisca come due anni fa’”.

Successivamente gli è stato domandato il suo parere sulle possibilità di scudetto della Lazio:

“Non pensavo di stare così in alto in classifica, siamo migliorati ci sentiamo più famiglia, ci sono molti ragazzi che sono qui da tanto tempo, poi ci sono i nuovi che si sono integrati bene, meglio degli altri anni. Noi siamo li e ci proveremo se finirà come voglio che finisce e’ già pronto un nuovo tatuaggio! Inostri obiettivi sono cambiati nel corso dell’anno, abbiamo fatto un buon ritiro e iniziato bene la stagione, abbiamo alzato il livello e cambiato mentalità.”

Infine il giocatore serbo ha individuato il punto di svolta della stagione:

“Durante il primo tempo contro l’Atalanta il mister ci ha detto due o tre parole e ci è scattato qualcosa dentro, sapevamo cosa fare nel secondo tempo. Io ho cambiato il mio modo di stare in campo gioco più arretrato, sono contento ugualmente, l’importante è giocare e continuare cosi’.”