Le Pagelle di LAZIO-Napoli. Immobile non molla mai. Inzaghi fa abbassare la testa a Gattuso

Le Pagelle di LAZIO-Napoli 1-0 :

Strakosha 8.5 : Impegnato poco nel PT ma due interventi importanti soprattutto sulla punizione di Insigne al 28°. Che rischio al 68° sul tiro di Callejon che colpisce il palo.  Importante la parata al 76° su Insigne in un momento delicato dei suoi. Fa una parata delle sue, super attento ancora una volta su Insigne al 91°.

Radu 7 : Riesce a contenere bene sulla sua fascia nel PT. Collabora bene con Acerbi & Co. Qualche svarione di troppo all’inizio del ST crea preoccupazione alla difesa biancoceleste. Recupera benissimo e diventa fondamentale nelle discese del Napoli.

Acerbi 7.5 : Un Leone. La difesa rischia pochissimo. A differenza delle altre volte sale pochissimo. Sa che deve badare ai suoi dietro. Da sicurezza, da li non si passa.

Luiz Felipe 6.5 : Dopo la partita non brillantissima di Brescia, torna ad essere il difensore titolare che tutti conosciamo. Attento e prezioso utilizzando bene anche Strakosha sull’uscita dalla difesa.

Lazzari 7.5 : Un furetto. Presente su quasi tutte le azioni. Spina al fianco del centrocampo e difesa dei partenopei. In alcuni casi viene visto poco dai suoi, ma ogni volta riesce a superare la difesa in velocità. Importante sulla fascia, Inzaghi non ne può far a meno.

Milinkovic 7 : Premiato come miglior giocatore nel mese di dicembre 2019, mette in campo una delle sue miglior prestazioni. Un corpo unico insieme al centrocampo e l’attacco.

Leiva 7 : Torna prepotentemente nella lista come miglior regista in Europa. PT suntuoso senza sbavatura. Cala vistosamente nella ripresa, ha dato tutto.

Luis Alberto 7.5 : Una collaborazione fantastica con Immobile e Milinkovic. Legge il gioco prevedendo le mosse dell’avversario. Nel ST forte dell’aiuto di Cataldi riesce a sfruttare meglio le ripartenze, ma in alcuni frangenti troppo egoista. Giocatore importante che questa Lazio non ne può fare a meno.

Lulic 7.5 : E’ un piacere vederlo giocare. Instancabile. Tra serpentine e passaggi mirati, macina km su km e meno male che non era al meglio.

Caicedo 6.5 : Nonostante l’assenza di Correa riesce a penetrare la difesa avversaria con forza. Buoni i movimenti in area avversaria, ma sempre circondato da 2/3 uomini avversari. Riesce a tener testa al gioco veloce che imposta Luis Alberto.

Immobile 8.5 : Tanto gioco e movimento. Riesce ad intendersi bene con Caicedo. Pressa e difende. Si sbraccia e rincorre ogni pallone. E proprio questo suo modo di giocare, genera ‘imbarazzo’ a Ospina che fa una papera clamorosa e permette all’attaccante biancoceleste di segnare un gol fondamentale. Di Lorenzo aiuta la compagine Laziale. Ci  crede sempre….

Cataldi 6.5 : Prende il posto di Caicedo dando più compattezza al centrocampo. Tanto aiuto in difesa, e concretezza insieme a Milinkovic.

Berisha : SV

Jony : SV

Inzaghi 8 : Partita delicata per il Mister Campione d’italia a Riyadh. Gli infortunati condizionano le scelte dell’allenatore biancoceleste. L’attacco è lo stesso contro il Brescia. Immobile affiancato a Caicedo. Assente Correa. In una cornice incredibile grazie alla Curva Nord nel ricordare i 120 anni di storia, si porta a casa la decima vittoria. Sfata un altro tabù, vincendo anche contro il Napoli cosa che non accadeva dal 2012. Una partita tiratissima, ma che ha saputo interpretare molto bene. Vince da 10 partite e supera tutti i suoi predecessori.

Stefano Ghezzi

Giornalista Internazionale e membro USSI - Unione Stampa Sportiva Italiana. Sono un appassionato di sport, ma strizzo un occhio per il calcio e uno per l'automobilismo. Holly e Benji i miei tutor, è colpa loro se colleziono foto di tutti gli stadi al mondo e mi appassiono quando la palla entra in rete grazie ad un bel gioco. Vivo a Roma e lavoro dove la 'palla' mi porta....in Gol!

Stefano Ghezzi ha 86 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Stefano Ghezzi

Stefano Ghezzi