fbpx

Serie B, Spezia-Salernitana finisce 2-1: si salvano Kiyine, Lombardi e Jallow

Un duro colpo per la Salernitana di Giampiero Ventura, la sconfitta maturata quest’oggi sul campo della Spezia. I granata, dopo la strabiliante vittoria per 4-0 contro il Pordenone, si vedevano già proiettati nelle zone alte della classifica, ma hanno dovuto fare i conti con una squadra cinica e solida, che non ha mai perso la lucidità che le ha poi permesso di concretizzare la vittoria nel finale.

I laziali in campo

Tanti, come sempre, i laziali in campo con la divisa granata. Tra i migliori senza dubbio Kiyine e Lombardi. Il marocchino si è reso più volte protagonista di giocate importanti, capaci di creare spazi e ripartenze pericolose. Senza dubbio si trova in uno stato di forma non indifferente, che gli permette di saltare gli avversari con una facilità disarmante. Una tecnica sopraffina la sua, della quale, però, a volte, abusa, rendendosi bello da vedere ma poco concreto (unica pecca di una prestazione ottima). Come già detto, senza dubbio notevole anche la partita di Cristiano Lombardi: il viterbese, nel complesso, è stato il più pericoloso dei granata, grazie a traversoni e discese che hanno più volte creato il caos nella difesa bianconera. Nel finale sfiora il gol del 2-2, sfortuna vuole che davanti a sè trovi uno Scuffet in grande spolvero, a negargli la gioia del gol.

Da menzionare anche Lamin Jallow, che entra nei minuti finali dando all’attacco la sostanza mancata nell’arco dei 90′ minuti, segnando di testa il gol, del seppur vano, 2-1.

Andrea Solazzi

Nato a Roma il 6 Luglio del 1998. Attualmente studente di filosofia e aspirante giornalista. Sono quell'amico che puoi svegliare nel cuore della notte per parlare del potenziale inespresso di Meghni.

Andrea Solazzi ha 301 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Andrea Solazzi