fbpx

Supercoppa, Sarri in conferenza: “Abbiamo perso per mancanza di brillantezza. Lazio bestia nera? Io ci ho sempre vinto

La Juventus in due settimane subisce due sconfitte dalla Lazio. Questa, senza dubbio è la peggiore. I biancocelesti vincono la Supercoppa e confermano il loro ottimo momento. Il tecnico dei bianconeri ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue parole.

La gara

“La mia sensazione è che siamo arrivati alla partita con un deficit di energie mentali. Può succedere, siamo arrivati con un qualcosa di meno dal punto di vista energetico. Ma fino al 90′ eravamo in partita”.

De Sciglio

“Ha giocato sempre a destra. Non avendo sinistri, ho fatto giocare lui. Era in un momento di buona condizione fisica, ci sembrava giusto avere un giocatore fresco in più”.

Il risultato e il campionato

“Per quanto riguarda noi ho già risposto, non penso che sia possibile. Ci dispiace aver perso un trofeo, ma non vedo come possa influire. La Lazio è in un momento di fiducia totale, la loro convinzione è elevata”.

Due giorni in meno di riposo

“Ieri abbiamo fatto il miglior allenamento della stagione. Questo ci ha indotto a cambiare 3 o 4 giocatori solamente. Forse non era vero quello che abbiamo visto. Due giorni in meno di riposo? Il calendario era questo, ma forse ha influito”.

Prima finale personale

“La partita l’abbiamo persa con un centrocampista in più. Non credo sia colpa del tridente. L’amarezza c’è ma piangersi addosso non ci risolve i problemi”.

Lazio bestia nera

“Non so, io ho sempre vinto con la Lazio. I miei giocatori non si fanno condizionare da due partite. Loro vivono un momento magico ma tra qualche mese potrebbe non essere così”.

La stanchezza

“Il problema di dispendio energetico perché non erano tante le energie. L’interpretazione può aver portato a spendere qualche energia in più. Non abbiamo perso per stanchezza ma per mancanza di brillantezza”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 877 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione