fbpx

Sarri: “Nella gara di campionato contro la Lazio ci sono episodi che possono darci motivazioni”

CONFERENZA STAMPA SARRI JUVENTUS LAZIO SUPERCOPPA – Manca poco all’attesa finale di Supercoppa tra Juventus Lazio, in programma domani al King Saud University Stadium. In conferenza stampa ha parlato della gara mister Sarri, accompagnato da capitan Bonucci.

Da Riad
Michela Santoboni

LA CONFERENZA STAMPA DI SARRI

Il percorso di crescita

“Io non so se siamo avanti o indietro. So che in partita mi sto divertendo, ho la sensazione che la squadra stia giocando il calcio che gli ho proposto. Abbiamo tanti difetti, ma possiamo lavorarci sopra e possiamo risolverli”.

Equilibrio

“Abbiamo difetti ma stiamo giocando con grande continuità. Veniamo da due partite in cui abbiamo fatto gare di altissimo livello. Tutto fa parte del percorso e del modulo, un modulo molto dispendioso”.

Tattiche e schemi

“Spero che non e ne accorgano i nostri presidenti altrimenti i nostri salari diminuirebbero. Che un allenatore debba stravolgere tutto sono d’accordo, ma un allenatore deve lavorare rispettando le caratteristiche dei giocatori”.

La finale

“La sento in maniera normale, come tutte le finali che ho fatto. Abbiamo bisogno di grandi motivazioni. Nella gara di campionato ci sono episodi che possono darci molte motivazioni”.

Infortunati

“Chiellini viene da un infortunio che ha tempo prestabiliti. In questo momento fuori c’è lui e Khedira, che hanno subito interventi chirurgici al ginocchio”.

Gol subiti

“Nelle ultime tre partite, abbiamo preso due gol. Stranamente abbiamo cambiato molto quando siamo alti, eppure prendiamo gol quando siamo bassi. Abbiamo margini di miglioramento per fortuna”.

I pericoli della Lazio

“Per il campionato no. Questa è una partita secca. La Lazio è una squadra forte, con uno dei centrocampi più forti d’Italia ed un centravanti che segna tanti gol. Che poi la partita di domani a questo non credo”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 877 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione