fbpx

Cagliari-Lazio, Inzaghi: “il quarto posto è il nostro scudetto”

Una grande Lazio batte anche il Cagliari, portandosi a 8 vittorie consecutive in campionato. Vede la vetta della classifica, a soli 3 punti, ma parlare dello scudetto resta un tabù. Al termine del match, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport:

“Abbiamo fatto una partita importante, non era semplice dopo aver subito il gol subito.La partita si mette sempre in salita quanto prendi gol così. Siamo stati bravi a riprenderla. I giocatori subentrati (Jony, Caicedo e Cataldi ndr) hanno fatto la differenza in campo, entrati a partita in corso l’hanno completamente cambiata. Onore al Cagliari che ha fatto una grande partita. Sul recupero? Sono stati fatti 5 cambi, abbiamo fatto gol e quindi il regolamento è stato applicato correttamente. Sullo scudetto sono d’accordo con le dichiarazioni di Tare. Il nostro scudetto è arrivare tra le prime quattro, bisogna avere lucidità ed io ho la fortuna di avere dei ragazzi che non si risparmiano mai e si allenano sempre al massimo. Le 8 vittorie consecutive non sono un caso, alcune volte avremmo meritato di più, come, a Ferrara o contro il Celtic, ma stiamo raccogliendo i frutti del lavoro che stiamo facendo. Non dimentichiamo che non è semplice giocare ogni tre giorni e mezzo. Abbiamo giocato giovedì contro il Rennes, ed è difficile mantenere questi ritmi. Avevo dei giocatori diffidati, domenica abbiamo la Supercoppa da giocare. Il compito di Leiva, Lulic ed Acerbi non era semplice. Mercato? Con la società c’è un confronto continuo. Dopo la Supercoppa ne parleremo. Ho la fortuna di avere una società che non mi ha mai messo in discussione, loro mi danno una grande forza, sempre.”

Andrea Solazzi

Nato a Roma il 6 Luglio del 1998. Attualmente studente di filosofia e aspirante giornalista. Sono quell'amico che puoi svegliare nel cuore della notte per parlare del potenziale inespresso di Meghni.

Andrea Solazzi ha 301 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Andrea Solazzi