fbpx

Lazio-Udinese, Inzaghi in conferenza: “Abbiamo trovato continuità. Patric è in dubbio”

Archiviata la vittoria contro il Cluj, la Lazio si rituffa in campionato. I biancocelesti domani ospiteranno l’Udinese. Ad analizzare la sfida con i friulani è stato il tecnico dei capitolini Simone Inzaghi. Queste le sue parole. nella consueta conferenza stampa della vigilia: “Domani incontriamo una squadra organizzata, fisica, che però abbina qualità e che ha giocatori tecnici, come gli attaccanti. Hanno un buono assortimento e tante soluzioni. Poi le mezzali come De Paul, Mandragora e Walace, che giocherà al posto di Jajalo. E poi Pussetto. Ci possono mettere in difficoltà“.

AVVICINAMENTO –Mi interessa la prestazione della squadra, perché facendo prestazioni le vittorie vengono di conseguenza. Dobbiamo rimanere umili e organizzati. Tutte le partite nascondono grandissime difficoltà. Giovedì è stata dispendiosa, ma qualcuno ha tirato il fiato. Dopo l’allenamento di oggi farò le scelte”.

MILINKOVIC –Sergej si sta sacrificando e ci dà una mano in fase difensiva. Ma comunque nel complesso la squadra è più organizzata. Anche gli attaccanti collaborano alla fase difensiva”.

CONTINUITÀ –Abbiamo trovato continuità di risultati e di rendimento. Quando non l’abbiamo avuta è stato messo in evidenza che stessimo andando male. Determinate critiche ci possono stare. Io avevo parlato con la squadra, chiedendo di continuare a crederci. Le avversarie? Sappiamo che le altre, costruite benissimo e con rose profonde, arriveranno anche loro. Quando le cose andranno meno bene, dovremo lavorare bene su noi stessi e ascoltare poco quello che viene da fuori. Dobbiamo rimanere tutti insieme. Quando non vengono i risultati uno deve analizzare e migliorare dove può. Continuiamo così. Possiamo ancora crescere. D’altronde sono passate solo 13 giornate“.

FIDUCIA –Io ho tanta fiducia. Credevo nella mia squadra e nei ragazzi. So di avere un gruppo concentrato sul lavoro. Ora siamo terzi  e dobbiamo proseguire su questa strada“.

ASSENZE –Per domani non ci saranno Marusic, Lukaku, Berisha e forse pure Patric. In queste ore sta facendo esami. Giovedì è entrato e ha sentito un affaticamento al soleo. Gli altri sono tutti arruolabili“.

MIHAJLOVIC –Rivederlo è stato molto bello. Ieri l’ho visto bene. Con Sinisa in questi mesi ci siamo sentiti. Non avevo dubbi che avrebbe lottato e che avrebbe vinto. Sarà un valore aggiunto per il Bologna e per tutto il calcio italiano“.

SECONDE LINEE – “Giovedì ho avuto delle risposte. Chi ha giocato ha fatto bene ed è stato molto concentrato. Dovevamo essere più bravi a fare il raddoppio. Comunque ho avuto delle risposte sul campo“.

GIORNO DI RIPOSO – “Io mi aspettavo di giocare il lunedì. Un giorno di riposo in più ci avrebbe fatto bene. Però i calendari  sono stati fatti prima. Chiaramente chi gioca il giovedì è un po’ penalizzato“.

Gianpiero Farina

Sardo d'origine, romano d'adozione. Il giornalismo, soprattutto sportivo, e la Lazio le mie più grandi passioni. Cresciuto tra il mare e il mito di Juan Sebastian Veron, ho deciso di trasferirmi nella Capitale per provare a trasformare i miei sogni in realtà.

Gianpiero Farina ha 1812 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Gianpiero Farina