fbpx

Sassuolo-Lazio: occhio al (caro)prezzo dei biglietti

Domenica riprenderà il campionato e la Lazio sarà impegnata nella trasferta di Reggio Emilia, contro il Sassuolo. Nei precedenti confronti, l’apporto dei tifosi biancocelesti è stato sempre molto numeroso. Sarà così anche quest’anno, nonostante i prezzi dei biglietti elevati?

Nelle diverse occasioni che ci sono state in passato, la Tribuna Nord, il settore ospiti del “Mapei Stadium”, ha sempre visto una grande cornice di pubblico giungere da Roma per supportare i propri beniamini. Non sappiamo se, nella partita che ci sarà domenica alle 15:00, avverrà la stessa cosa. Il motivo? Il (caro)prezzo più che smodato dei biglietti per assistere al match.

Da sempre la trasferta alla volta della Città del Tricolore è considerata come una delle più tranquille e piacevoli: difatti molte famiglie, nel corso degli anni, hanno invaso il capoluogo emiliano per cogliere l’opportunità di godere dei piaceri artistici e culinari, oltre che di quelli sportivi.

Ovviamente, però, le stesse famiglie non sempre si possono permettere spese cospicue, in particolar modo se si parla di uno “sfizio” come una partita di calcio. 

Il Mapei Stadium, nonostante sia un impianto moderno con le tribune ravvicinate al campo, non offre il massimo dei confort per i tifosi ospiti: la tribuna, ad esempio, non ha la copertura ed inoltre si trova in una posizione scomoda per la visione del match, essendo dietro la porta. Chiedere ben 40,50 euro (35 euro di base, più le varie commissioni) con questi presupposti, non è di certo è ammissibile.

Possiamo provare a comprendere la scelta del club emiliano, tentando di vedere la situazione dalla loro prospettiva: una piccola realtà che non ha grandi introiti, deve cercare di fare cassa in ogni modo possibile. Quando ti trovi ad affrontare una società blasonata con un seguito cospicuo, provi a cogliere l’occasione.

Tuttavia, aumentare in modo cosi elevato il prezzo, equivale ad approfittare della passione di tante persone, che farebbero qualsiasi cosa pur di seguire la propria squadra del cuore. 

Non si sa al momento quanti saranno i tifosi al seguito della squadra di Inzaghi, ma molto probabilmente questo ostacolo potrebbe non agevolare il consueto esodo da Roma. E questo è davvero un peccato.