fbpx

Lazio, il fattore ‘Olimpico’ può agevolare la stagione

La Lazio è pronta a ripartire dopo la sosta per gli impegni delle nazionali. Quest’oggi è fissata la seduta di ripresa, dopo i due giorni di riposo concessi da Mister Inzaghi, in vista della gara di domenica al Mapei Stadium contro il Sassuolo. Una delle poche trasferte delle prossime 12 gare per i biancocelesti che si ritroveranno a giocarne ben 8 gare tra le mura di casa.

I prossimi impegni, dopo Reggio Emilia, vedranno i ragazzi di Inzaghi ospitare Udinese e Juventus prima di partire alla volta di Cagliari e Brescia (tra le due gare era in programma la gara casalinga con l’Hellas Verona, rinviata per la Supercoppa) e, successivamente, dare inizio ad una striscia di 5 gare consecutive in casa con Verona, Napoli, Sampdoria, Roma e Spal. Ancora una trasferta contro il Parma e poi la sfida contro l’Inter nuovamente in casa. Da considerare anche la gara interna contro il Cluji e la sfida degli ottavi di Coppa Italia a gennaio.

Analizzando l’andamento interno in questa prima parte di stagione, indubbiamente il calendario sorride ai capitolini, concedendo un’ottima opportunità per trovare la continuità dei risultati. La squadra di Inzaghi, infatti, se si considera il solo andamento casalingo, sarebbe seconda in classifica con 14 punti su 24 totali ottenuti tra le mura amiche, 4 vittorie e 2 pareggi per i biancocelesti.

Per quanto invece riguarda i gol realizzati, la Lazio guida la speciale classifica grazie alle tre vittorie con 4 gol all’attivo (Genoa, Torino e Spal). Imbattuti all’Olimpico, i biancocelesti hanno perso in trasferta solamente due volte con Spal ed Inter, collezionando 3 vittorie e 2 pareggi nei restanti scontri.

A chiudere il girone di andata Juventus e Napoli, ultime due big con cui la squadra di Inzaghi dovrà confrontarsi ma questa volta lo farà in entrambe le occasioni allo Stadio Olimpico con l’apporto della sua tifoseria.

La Lazio è alla ricerca della continuità nei risultati e, attraverso delle scelte ben ponderate, il Mister vuole raggiungere l’equilibrio che è mancato nelle stagioni passate per raggiungere il tanto agognato quarto posto. I dati, fino ad oggi, confermano il trend positivo dei biancocelesti – miglior differenza reti, quinta miglior difesa e secondo miglior attacco – auspicando che si possa approfittare del ‘fattore Olimpico’ per poter dare quel qualcosa in più che può consacrare la squadra di Inzaghi a quarta big di questa stagione.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5198 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione