fbpx

Lazio, Armini, Raiola: il gioiellino della Primavera potrebbe partire a parametro zero

Diciottenne, difensore titolare della Lazio Primavera e protagonista assoluto, l’anno scorso, della promozione della squadra giovanile biancoceleste, dalla Serie B di categoria alla massima serie: Nicolò Armini ha già avuto modo di esordire in prima squadra, inizialmente in Europa League, contro l’Apollon Limassol, nel dicembre del 2018, e poi in campionato, contro il Bologna, a maggio scorso. Ed è considerato, a ragion veduta, il futuro della Lazio.

Romano (di Marino), cresciuto nel vivaio biancoceleste, il suo percorso per diventare protagonista anche nella squadra maggiore della Lazio potrebbe, però, interrompersi bruscamente. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, infatti, il rinnovo contrattuale tra il giovane difensore, rappresentato da Mino Raiola, e la società di Claudio Lotito, non è ancora stato definito. E l’accordo precedente è in scadenza: a giugno.

La firma era attesa alla fine della sessione di calciomercato estivo. La società biancoceleste, infatti, secondo quanto riportato dal quotidiano sportivo, aveva offerto ad Armini un quinquennale (con scadenza nel 2024) unitamente alla possibilità di fare la spola tra la formazione primavera e la prima squadra. La questione, però, non si è concretizzata e ora, quando mancano ormai sette mesi alla conclusione del contratto sottoscritto nel 2017, il rischio di perdere il baby gioiellino a parametro zero diventa più che tangibile.

Si attendono ovviamente novità a breve, sia nel bene che nel male. I fattori che potrebbero influire su una conclusione positiva sono soprattutto quelli sentimentali: Armini è laziale di nascita, ha sempre dichiarato amore incondizionato per questi colori. D’altra parte, però, ci sono da capire anche le intenzioni del suo procuratore: il potentissimo Raiola, che nella sua scuderia vanta giocatori del calibro di Ibrahimovic, De Ligt, Balotelli, Manolas, Haaland e Insigne, ha voluto fin da subito diventare l’agente del giovane aquilotto e non ha ancora sciolto alcuna riserva in merito al futuro del suo assistito. Ed in ogni caso, strappare un rinnovo a meno di un anno dallo svincolo è sempre stata un’impresa piuttosto ardua.

Resta da capire, nelle prossime settimane, se ci saranno degli ulteriori sviluppi intorno a questa storia. Quando Armini ebbe modo di esordire in Serie A con la Lazio, aveva avuto modo di affermare di aver “coronato un sogno davanti al mio pubblico”. Aggiungendo poi, riguardo al suo futuro: “Il prossimo anno? Quello che verrà, verrà”. Un futuro che solo lui e Mino Raiola possono svelarci.

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 791 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

Avatar