fbpx

Lazio-Lecce, Inzaghi in conferenza: “Vogliamo alzare l’asticella. Non avere l’Europa non sarebbe un vantaggio”

Archiviata la dolorosa sconfitta contro il Celtic, la Lazio si riconcentra sul campionato. Prima della sosta i biancocelesti ospiteranno il Lecce del grande ex Fabio Liverani. Ad analizzare il match, in programma domani alle ore 15, è stato il tecnico dei capitolini Simone Inzaghi nella consueta conferenza della vigilia: “Ci dispiace per giovedì. Abbiamo perso una partita immeritata. Ora però bisogna guardare avanti e pensare alla gara di domani, che sarà importante“.

DUBBI –Lulic e Luis Alberto sicuramente giocheranno, visto che l’altra sera ho avuto la possibilità di togliergli per 60 minuti. Sugli altri dovrò valutare e parlare coi diretti interessati. Quella di giovedì è stata una partita dispendiosa a livello fisico e mentale. Cercherò comunque di schierare la formazione migliore“.

LECCE –Fabio Liverani ha fatto un bellissimo percorso. Anche lui ha iniziato dalle giovanili. Ha messo in pratica le idee e ha fatto grandi cose a Lecce. In Serie A stanno giocando un ottimo calcio. Sono propositivi, hanno calciatori esperti e hanno una bella impronta di gioco”.

SENZA EUROPA –Io penso che non sarebbe un vantaggio non avere l’Europa. L’anno scorso quando abbiamo vinto la Coppa Italia eravamo anche contenti per andare di diritto in Europa League. Il primo anno l’eliminazione la ricordo con piacere, chiaramente non quella sera, ma la cavalcata, che è stata bellissima. Quest’anno ci sono stati degli imprevisti, ma sono arrivate sconfitte immeritate. Il rigore? Non per cercare alibi, ma era sacrosanto“.

MILINKOVIC –Ci aspettiamo di più da lui, perché è un giocatore di grande qualità. Sta lavorando bene e per me può fare meglio. Sono comunque contento di quello che sta facendo e su di lui punto tantissimo“.

LIMITI –Io penso che è dalla prima di campionato che giochiamo sempre allo stesso modo. Abbiamo delle amnesie e stiamo lavorando affinché non ci siano più“.

LUKAKU – “Jordan sta bene. Ha fatto bene a Firenze, ma deve continuare a far bene e a crescere di condizione. Sono convinto che ci possa dare una grande mano“.

CORREA –Spero di averlo a disposizione. Ieri ha lavorato con il gruppo e vedremo oggi come andrà. Immobile e Caicedo stanno spendendo tanto e ho bisogno del Tucu“.

PROBLEMI NEL SECONDO TEMPO –A volte si guarda solo alle partite appena concluse, ma sia a Firenze che a Milano l’abbiamo vinta nella ripresa“.

CAICEDO –Non so se Felipe ci sarà. Valuterò dopo aver visto la rifinitura di oggi. Siamo ad appena 36 ore dalla partita con il Celtic“.

ASTICELLA –Vogliamo alzare l’asticella. Vogliamo provare a centrare la qualificazione in Champions League. Ci proveremo fino alla fine“.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 6008 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione