fbpx

Primavera: Lazio-Chievo, è tempo di tornare a vincere

Sembrava essere partito al meglio il campionato dei ragazzi di Menichini, i quali invece ora si trovano a dover fare i conti con un momento non troppo semplice. Un pareggio e ben quattro sconfitte nelle ultime cinque, tra campionato e Coppa Italia, ma c’è il Chievo alle porte. Una squadra che non se la passa certamente meglio, due soli punti nelle prime sei giornate. Una partita, dunque, che rappresenterà una grande occasione per i biancocelesti, non solo per ritrovare morale, ma anche per rilanciarsi in una classifica che inizia a destare più di qualche preoccupazione.

L’avversario

Dopo un ottimo campionato, culminato con il sesto posto in classifica, quella del Chievo non sembra essere una stagione destinata a  ripetersi, almeno fino ad ora. Come detto poc’anzi, la Lazio affronterà un avversario in netta crisi, attualmente al penultimo posto in classifica, ad un passo, anzi, ad un punto dal baratro. I numeri confermano: otto le reti messe a segno dai clivensi, un dato neanche cosi malvagio, in relazione al resto delle altre squadre, ma che viene ribaltato dai sedici gol presi. La Lazio dovrà quindi essere brava nel capitalizzare al meglio quella che sarà una partita in cui non potrà assolutamente sbagliare. L’obbiettivo, dunque, sarà unico e categorico: vincere.

I precedenti

Equilibrio perfetto per quanto riguarda i recenti incontri tra le due compagini, che nelle ultime quattro gare hanno portato a casa due successi per parte. Particolarmente dolci le due ultime vittorie dei biancocelesti sui veronesi: la prima risalente alla stagione 2012/2013, quando i capitolini si imposero per 3-1 nella semifinale del torneo, per poi proclamarsi campioni d’Italia ai danni dell’Atalanta. L’ultima, invece, riporta la data 1 Ottobre 2014, giorno in cui la Lazio Primavera vinse la Supercoppa Italiana grazie al gol di Chris Oikonomidis, proprio allo stadio Bentegodi. A bilanciare le due vittorie biancocelesti, gli ultimi due incontri: entrambi risalenti alla stagione 2017-18, in cui i veronesi si imposero in entrambe le gare, prima per 1-0 e poi per 2-1

Il fischietto

Ad arbitrare la partita tra clivensi e capitolini sarà il signor Mario Cascone, della sezione di Nocera Inferiore. A supporto del direttore di gara, saranno presenti gli assistenti Lorenzo Poma e Roberto Allocco, rispettivamente dalle sezioni di Trapani e Bra. Perfetto l’equilibrio con il fischietto campano, con il quale i biancocelesti hanno collezionato una vittoria, un pareggio ed una sconfitta, rispettivamente contro Crotone, Juventus e lo stesso Chievo.

Dove vedere il match

Come sempre vi ricordiamo che il match della Lazio Primavera sarà trasmesso in diretta televisiva sul canale 233 di Sky, Lazio Style Channel o in alternativa in diretta streaming sul portale di SportItalia, a partire dalle ore 14:30, orario del fischio d’inizio.

Andrea Solazzi

Nato a Roma il 6 Luglio del 1998. Attualmente studente di filosofia e aspirante giornalista. Sono quell'amico che puoi svegliare nel cuore della notte per parlare del potenziale inespresso di Meghni.

Andrea Solazzi ha 160 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Andrea Solazzi

Avatar
Share via
Copy link
Powered by Social Snap