fbpx

Celtic-Lazio, Inzaghi: “Loro pericolosi in casa. Lazzari e Joni? Mi aspetto un’ottima gara”

CONFERENZA INZAGHI CELTIC LAZIO – La Lazio riparte da Glasgow. In Europa League testa al Celtic: domani in Scozia andrà in scena un match che potrebbe essere fondamentale in ottica qualificazione. La classifica del girone pone i Celts davanti a tutti a quota 4 punti, seguono Lazio e Cluj a 3, fanalino di coda il Rennes a 1. Il tecnico della Lazio Simone Inzaghi parla in conferenza al Celtic Park.

Dal Celtic Park
Augusto Sciscione

NOI BIANCOCELESTI SEGUE LIVE LA CONFERENZA STAMPA DI INZAGHI

La gara dell’Atalanta e quella con il Celtic

“Della gara con l’Atalanta se ne è parlato tanto, la squadra ha dimostrato di avere carattere. Quest’anno è capitato a Bologna, la squadra ha dimostrato di avere carattere. Assieme ai ragazzi si è dovuto analizzare un primo tempo che di solito approcciamo bene. Noi dobbiamo fare meglio. Il Celtic corre tantissimo, è una squadra dotata anche tecnicamente, e soprattutto qui in casa è molto temibile”.

Il pubblico

“Anche l’anno scorso hanno passato il girone poi hanno perso con il Valencia. E’ una squadra da affrontare nel migliore dei modi. Hanno questo meraviglioso pubblico, la differenza la farà il pubblico. Un po’ di differenza c’è tra casa e trasferta”.

Lazzari e Joni

“Lazzari e Joni? Mi aspetto che facciano un’ottima gara. Sono due ottimi professionisti che stanno cercando di entrare nel migliore dei modi. I giocatori soprattutto stranieri hanno bisogno di tempi di ambientamento, dobbiamo andarci cauti. Per migliorarci però devono farlo il più presto possibile. Noi dovremo avere gestione della palla, non sarà facile perché l’avversario pressa molto ed è organizzato. L’allenatore ha creato un’ottima squadra, ci saranno momenti in cui soffriremo e altri dove imporremo il nostro gioco”.

Gara decisiva

“Gara non decisiva ma molto importante. Bisogna vedere anche il confronto tra Cluj e Rennes come finirà. L’anno scorso ci siamo qualificati, così anche quello precedente. Quest’anno abbiamo perso la prima”.

Turnover

“Sabato abbiamo fatto una partita molto dispendiosa. Abbiamo speso tanto ma abbiamo giocato di sabato, abbiamo avuto un giorno in più per recuperare. Avremo qualche ora in meno giocando domenica a Firenze, sappiamo che è dispendioso ma sono tre anni che facciamo l’Europa. Faremo di tutto per onorarla al 100%. La mia testa è al Celtic”.

Stadi pieni e vuoti per l’Europa League

“Penso sia una questione di cultura. Abbiamo giocato una prima partita in Romania, c’erano 10.000 persone. Domani saranno 60.000. E’ un andazzo così, sono ottime partite con ottimi palcoscenici. Domani sarà un’ottima atmosfera, giocare qui è il massimo”.

Razzismo

“Io non mi preoccupo. Da parte della Lazio ogni forma di razzismo è stata combattuta. Domani non ci sarà nessun problema”.

Edouard

“Il Celtic ha ottimi giocatori. Edouard è bravo, come i due esterni di attacco e i due centrali. E’ una squadra allestita per fare la Champions, assortita e lunga. Noi dovremo fare in modo di fare una grande partita”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 44 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione

Augusto Sciscione