fbpx

Lazio-Atalanta, Gasperini in conferenza stampa: “I due rigori non esistono, soddisfatto della mia squadra”

La Lazio pareggia 3-3 e rimonta l’Atalanta padrona assoluta del primo tempo. Il tecnico dei nerazzurri Gasperini ha parlato in conferenza stampa ai cronisti presenti, dell’incredibile partita dell’Olimpico.

LA CONFERENZA STAMPA DI GASPERINI

La gara

“E’ stato così in Coppa Italia, è stato così anche oggi. Prendiamo tutto questo e andiamo avanti. Di fronte a queste situazioni possiamo fare molto poco”.

Lazio rilanciata

“Il rigore l’ha rilanciata, in una partita molto difficile. Si poteva fare di più, abbiamo avuto delle occasioni. Il secondo rigore non esiste neanche. Sarà una mia interpretazione. Il primo fa un passo, dopo essere stato sfiorato. Meglio che partiamo del resto: la partita è stata troppo bella per valutarla rispetto ad episodi così piccoli. Non è che vieni a casa della Lazio e non le concedi nulla. La partita finisce 3-3, poi possiamo dire tutto. La convinzione è quello di aver fatto una bella gara”.

Muriel

“Muriel è stato fermo parecchio ed in casa abbiamo fatto solo una partita, contro il Lecce. Ha avuto problemi fisici, ma al di là dei due gol, il primo è stato bellissimo”.

Risultato

“Va bene così, noi sul 3-2 abbiamo avuto occasioni clamorose. Se il risultato viene sempre riaperto, corri il rischio di vedere cose diverse. Noi abbiamo fatto benissimo. Non c’è stata proporzione in partita, sono contento così”.

Migliore Atalanta

“Non so se sia la migliore Atalanta. Ormai abbiamo degli equilibri che riconosciamo. Nel secondo tempo ci siamo abbassati per sfruttare gli spazi. Al Papu sono venuti i crampi, nonostante tutto c’era la possibilità di colpire. La reazione di una squadra come la Lazio ci deve essere per forza. Sul 3-2 abbiamo avuto la partita in mano”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 256 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione