fbpx
<> during the UEFA Euro 2020 qualifier between Italy and Greece on October 12, 2019 in Rome, Italy.

Italia-Grecia: gli azzurri volano ad Euro2020, bene sia Acerbi che Immobile

Termina 2-0 in favore degli azzurri (anche se stasera “verdi”) il match di qualificazione ad Euro2020, contro la Grecia di Van’t Schip. Un match privo di grandi emozioni, ma che porta con sé una prestazione convincente, oltre che alla qualificazione aritmetica ai prossimi Europei. Bene i due laziali in campo, Ciro Immobile e Francesco Acerbi, che continuano a macinare prestazioni di livello, anche con la nazionale italiana.

Non trova il gol il bomber di Torre Annunziata, complice “il catenaccio” degli ellenici e i pochissimi palloni puliti che gli arrivano sui piedi. Nonostante ciò si rende protagonista di una prestazione certamente al di sopra della sufficienza: corsa e totale sacrificio in nome della squadra. Fraseggia e crea spazi importanti, che permettono agli incursori di arrivare più di una volta nei pressi della porta avversaria. Al 14′ minuto fa ammonire Hatziadiakos, che è costretto a fermare la sua corsa verso la porta con una sbracciata illegale. Per poco non trova la rete, quando al 55′ con una spizzata a sorpresa costringe Paschalakis a fare un miracolo pur di tenere la porta inviolata. 

Diverso, invece, il discorso per il numero 33 biancoceleste, Francesco Acerbi, al quale non viene richiesto nulla di particolarmente complesso in fase difensiva, ma che, nonostante ciò, si rende protagonista nel ruolo di play arretrato, grazie a numerosi lanci lunghi che permettono alla squadra di ripartire all’attacco con occasioni importanti e talvolta letali. Bene, dunque, anche Ace, che con la prestazione di oggi continua a sfruttare il nefasto infortunio di Giorgio Chiellini, mettendosi sempre più in mostra e conquistando ulteriormente la fiducia di Roberto Mancini.

Andrea Solazzi

Nato a Roma il 6 Luglio del 1998. Attualmente studente di filosofia e aspirante giornalista. Sono quell'amico che puoi svegliare nel cuore della notte per parlare del potenziale inespresso di Meghni.

Andrea Solazzi ha 301 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Andrea Solazzi