fbpx

PRIMAVERA | Sampdoria-Lazio finisce 2-1: le pagelle di NoiBiancocelesti

Prima sconfitta stagionale per i ragazzi di Menichini, che dopo un bellissimo gol di Ndrecka si sono visti rimontare dalle reti di D’Amico e Pompetti. Una Lazio Primavera conforme a quella dei grandi, nella sconfitta: un ottimo primo tempo seguito da un blackout generale nella seconda frazione. Un blackout che arresta, dunque, la striscia di imbattibilità che i biancocelesti si erano creati fino ad oggi. Questi i voti del match odierno.

Le pagelle dei biancocelesti

Alia 7: difficile attribuirgli qualche colpa sui due gol dei liguri, anzi, salva più volte la Lazio con degli interventi importanti quanto difficili.

Cipriano 5,5: qualche buon intervento in fase di copertura dell’italo-brasiliano, ma che non compensano gli svarioni difensivi che portano più volte la Sampdoria ad arrivare nei pressi della porta biancoceleste. Sbaglia il disimpegno che permette a D’Amico di mettere in rete la palla dell’1-1.

Armini 6: un buon primo tempo del capitano biancoceleste, che chiude ed imposta come suo solito. Nella ripresa si innervosisce e concede qualche punizione di troppo.

(84′) Franco S.V.

Kalaj 6: una partita condita da alti e bassi. Alcune buone chiusure, ma anche qualche errore in fase di impostazione, errori dovuti principalmente alla pressione che i giocatori di Cottafava gli impongono per tutta la durata del match.

De Angelis 6,5: parte in sordina, sbagliando anche un paio di cross, poi, però, si accende e crea come sa fare lui, mettendo sulla testa di Ndrecka il pallone che vale il vantaggio della Lazio.

(79′) Kaziewicz S.V

Falbo 6,5: ci prova in tutti i modi: con calci d’angolo, punizioni, tiri da fuori e verticalizzazioni, che però non vengono mai del tutto sfruttate.

Minala 6: un Joseph Minala sufficiente, che commette qualche piccolo errore, ma che nel complesso gioca una partita ordinata e attenta.

Czyz 5,5: non una delle sue migliori prestazioni. Lascia intravedere qualcosa di buono in fase di copertura nel primo tempo, ma si lascia scappare l’avversario più di una volta, spesso sbaglia anche in fase di costruzione.

(69′) Shehu 6,5: non cambia le sorti della partita, ma in campo si fa sentire. Entra e dribbla subito due giocatori della Sampdoria. Si rende spesso partecipe di azioni interessanti e coinvolgenti, nonostante abbia poco tempo a disposizione.

Ndrecka 7: continua a fornire prestazioni di spessore il giocatore ex Chievo Verona, che, dopo qualche giocata da funambolo, trova anche un bellissimo gol di testa.

Cerbara 5,5: più fumoso e meno concreto del solito, complice anche la grande fase difensiva dei liguri, che non lo perdono mai di vista. Ci prova a rendersi pericoloso, ma senza mai incidere veramente e spesso perdendo palloni che potrebbero essere importanti.

Nimmermeer 5,5: anche lui come il suo compagno di reparto non offre una grandissima prestazione. Qualche buona sponda, ma niente di più.

 

 

 

Andrea Solazzi

Nato a Roma il 6 Luglio del 1998. Attualmente studente di filosofia e aspirante giornalista. Sono quell'amico che puoi svegliare nel cuore della notte per parlare del potenziale inespresso di Meghni.

Andrea Solazzi ha 130 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Andrea Solazzi

Avatar

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap