fbpx

Lazio-Rennes Inzaghi in conferenza: “Domani è come una finale. L’Europa League non è un obiettivo secondario”

Archiviata la vittoria di domenica contro il Genoa, in casa Lazio è tempo di tornare a pensare all’Europa League. Domani i biancocelesti ospiteranno il Rennes in un match valido per la seconda giornata della fase a gironi. Ad analizzare la sfida con i transalpini è stato Simone Inzaghi nella consueta conferenza della vigilia: “Domani per noi è come una finale, perché veniamo dalla sconfitta in Romania. Ho voluto spiegarlo ai ragazzi. Domani conta fare risultato contro una squadra organizzata“.

APPORTO IN ZONA GOL –Io penso che le squadre forti debbano portare tutti i giocatori in rete. Ci stiamo lavorando. Mi aspetto dei gol da tutti. Vogliamo crescere sotto quest’aspetto“.

PARTITA –Troveremo una squadra che punterà sulle ripartenze. Sono molto insidiosi e servirà un’ottima gestione della palla“.

GIRONE –Abbiamo pescato un girone complicato. Il Rennes ha battuto il Psg. Abbiamo comunque tutte le potenzialità per passare il turno ed è questo il nostro obiettivo“.

NUOVI ACQUISTI –Sono soddisfatto di loro. Lazzari si è inserito subito, venendo dalla Serie A. Manuel è un ragazzo che cerca di apprendere e migliorarsi. Gli altri hanno le solite difficoltà che hanno gli stranieri che arrivano da altri campionati. Sono comunque ragazzi volenterosi. Domani per qualcuno di loro potrà essere una grande occasione“.

EUROPA –Sono tre partite che non vinciamo. Le ultime due del girone non vanno considerate, perché eravamo già qualificati. Le partite con il Siviglia mi piacerebbe rigiocarle con l’organico al completo. Con il Cluj abbiamo giocato per circa un’ora molto bene ed è per questo che c’è rammarico. Domani vogliamo invertire questa tendenza negativa“.

OBIETTIVI –Io penso a preparare partita dopo partita. L’Europa League per noi non è un obiettivo secondario e lo abbiamo sempre dimostrato. Dobbiamo crescere e io ho bisogno di vedere determinati giocatori in determinate partite. Le mie scelte si basano su quello che vedo in allenamento“.

Gianpiero Farina

Sardo d'origine, romano d'adozione. Il giornalismo, soprattutto sportivo, e la Lazio le mie più grandi passioni. Cresciuto tra il mare e il mito di Juan Sebastian Veron, ho deciso di trasferirmi nella Capitale per provare a trasformare i miei sogni in realtà.

Gianpiero Farina ha 1812 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Gianpiero Farina