fbpx

Europa League, l’ucraino Boyko dirigerà Lazio-Rennes. Nessun precedente con le italiane

Per la sfida tra la Lazio ed il Rennes, valevole per la seconda giornata della fase a gironi di Europa League, l’UEFA ha designato, come direttore di gara, il fischietto ucraino Sergiy Boyko. Gli assistenti saranno Volodymyr Volodin e Oleksandr Voytyuk, mentre il IV uomo sarà Vitaliy Romanov, tutti della medesima nazionalità dell’arbitro designato.

Non risultano precedenti di Boyko con le squadre italiane nelle competizioni europee per club, ma dalle statistiche rilevate, si evidenzia una particolare predisposizione, da parte dell’arbitro ucraino, nell’uso dei cartellini e nell’assegnazione dei calci di rigore. Secondo il sito Transfermarkt.com, infatti, Boyko, in appena 177 presenze complessive in qualità di arbitro (tra campionato e competizioni internazionali) ha estratto ben 759 volte il cartellino giallo e 22 quello rosso, mentre sono stati 64 i rigori assegnati.

A completare ulteriormente il quadro statistico a nostra disposizione, c’è da evidenziare che nelle tre sfide europee dirette in questa stagione dal fischietto ucraino, la squadra di casa ha avuto la meglio in due occasioni, a fronte di un unico pareggio, per altro a reti bianche. Situazione diversa, invece, per quanto riguarda il campionato, dove, anche in questo caso sono tre le partite dirette dall’arbitro Boyko, ma in queste sfide solo una volta la squadra di casa si è imposta sugli avversari, mentre le altre due partite sono terminate con la vittoria della formazione ospite.

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 894 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo