fbpx

Stefan… toh, chi si rivede?

A scanso di smentite o di insoliti imprevisti, questa sera, a San Siro, in occasione della sfida tra l’Inter e la Lazio, sarà la prima da ex per Stefan De Vrij

Sono passati esattamente 16 mesi da quell’infausta partita persa in casa dalla formazione capitolina contro i nerazzurri. Una sconfitta che costò alla formazione di Simone Inzaghi la qualificazione in Champions League. Era l’ultima giornata di campionato, ed il difensore olandese venne schierato titolare nella retroguardia biancoceleste, nonostante si fosse già accordato per il trasferimento all’Inter, a parametro zero, nella stagione successiva.

Entrambe le compagini si giocavano l’accesso alla massima competizione continentale per club. L’Inter doveva vincere a tutti i costi. Alla Lazio bastava il pareggio. Terminerà con la vittoria degli ospiti, in rimonta, anche a causa di un’entrata in scivolata, poco felice a dir poco, dello stesso De Vrij in area, che consentirà ai nerazzurri di pareggiare su calcio di rigore. Pochi minuti dopo, Vecino segnerà la rete del definitivo 3 a 2.

Nei 16 mesi successivi, Inter e Lazio si sono affrontate altre tre volte, due in campionato ed una in Coppa Italia. Ed in nessuna delle tre occasioni De Vrij è sceso in campo per giocare contro la sua ex squadra. Il primo impegno, in campionato, allo Stadio Olimpico, venne evitato per scelta tecnica dell’allenatore, Luciano Spalletti, che, pare, volle risparmiargli i fischi dei tifosi biancocelesti, alquanto infuriati. Nella gara di ritorno, invece, il difensore della nazionale olandese non giocò a causa di una distrazione all’adduttore che gli fece saltare ben tre gare consecutive, tra le quali proprio quella contro i capitolini. Ma la questione è diventata particolarmente misteriosa in occasione dell’esclusione in Coppa Italia, avvenuta per un presunto affaticamento muscolare che non impedì, però, allo stesso De Vrij, di scendere in campo la domenica prima contro il Torino e quella dopo contro il Bologna

Ora le due squadre tornano ad affrontarsi nel big match di questa sera, alle ore 21. E l’attuale tecnico dei nerazzurri, Antonio Conte, pare essere intenzionato ad impiegare l’ex laziale nella formazione titolare. “Ha avuto un piccolo affaticamento, ma vista la sua posizione in campo può giocare anche tante partite di seguito: è un ragazzo allenato e sta bene”, ha affermato lo stesso allenatore nella consueta conferenza stampa alla viglia del match

Un appuntamento, quello tra De Vrij e la Lazio, rimandato o evitato, in un modo o in un altro, per diverse volte, e che ora, finalmente, potrebbe avvenire.

Staremo a vedere.

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 894 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo