fbpx

Le Pagelle di Inter-LAZIO. Jony neanche in terza categoria. Inzaghi perchè questi esperimenti?

Pagelle di Inter-LAZIO 1-0 :

Strakosha : 5.5. Al 15° sfila uno dei suoi pezzi forti, non rinvia e in ritardo colpisce Lukaku a pochi metri dalla porta. Un braccio dell’avversario lo salva. Complice sul gol di D’Ambrosio che non chiama palla e Jony resta immobile e si fa anticipare.  Fa un miracolo al 59° su doppio tiro in area. Perché non è sempre cosi reattivo?

Luiz Felipe : 5. Difficile competere con la velocità degli uomini di Conte. Quando scendono dalla sua parte è in difficoltà. Distratto come al 90° sul disimpegno di Strakosha.

Acerbi : 6.5. Provvidenziale su Brozovic al 17°. Cross di Lukaku, ma il centrale Biancoceleste spazza via. Caparbio e tignoso, si immola su Lukaku al 64°. Ci crede sempre.

Bastos : 6. Un errore al 3° mette in serio pericolo il reparto e lo stesso Strakosha. Molto più propositivo del collega del reparto opposto. Gioca poco la palla, spazza sempre lontano. L’unica volta che si propone in attacco fa una bella cosa insieme a Caicedo, e sul tiro blocca Handanovic. Si fa superare al 59° in maniera rocambolesco. Deve ringraziare il suo portiere. Ma oggi tanto sacrificio da vendere.

Parolo : 5.5. Parte sornione, ha davanti un armadio di nome Lukaku e non è facile superarlo e contrastarlo. Soffre la posizione. Il gioco di Conte forse era più adatto alle caratteristiche di Leiva dal Primo minuto.

Milinkovic : 6. Parte bene, dando sostanza al centrocampo e assistendo Parolo nelle impostazioni. Spazia da destra a sinistra cercando di coprire le defezioni di Lazzari e Jony. Nel ST perde tutto il suo smalto, tanti errori e palle perse. Lascia il posto a Berisha.

Luis Alberto : 6. Troppo nervoso nei primi minuti, tanto da essere richiamato 2 volte da Maresca. Dopo aver rimediato l’ammonizione sembra migliorarsi. Cerca di collaborare con la fase offensiva, ma non viene sempre visto. Nel ST cerca di far avanzare Immobile. Viene sostituito da Leiva.

Jony : 4. Che dormita al 23° su D’Ambrosio. Non lo copre e segna di testa, convinto che intervenisse Strakosha. Un giocatore in difesa non può piazzarsi e farsi superare. Errore da evitare che viene insegnato alle scuole calcio.  Un ST da fantasma, mai visto.

Lazzari : 5.5. La sua partita peggiore. Biraghi non ha molto spazio, ma la palla va giocata e protetta. Anche lui pecca troppo di leziosismo, non lascia il segno.

Caicedo : 6.5. Come contro con il Parma, il suo lavoro è quello di impostare e mettere in condizione Correa di segnare, come al 25° con un bel tiro a giro deviato da Handanovic. Bene nella fase difensiva, non fa sconti.

Correa : 5.5. Un solo tiro nel PT e nulla di più. Le solite giocate, ma non si supera con facilità la difesa nerazzurra. Pretende un po troppo come al 34° su assist di Caicedo, non vede la porta a 5 metri. Bella l’azione al 35° fermato da Handanovic, ma troppo debole e lezioso. Colleziona più occasione che figurine.

Immobile : 5.5. Ha qualcosa da farsi perdonare, chiede continuamente palla, ma 30 minuti per un giocatore con le sue caratteristiche sono pochi.

Leiva : 5.5. Con il suo ingresso cambia il centrocampo. Ma non influisce come dovrebbe. Poche luci a San Siro.

Berisha : S.V.

Inzaghi :  5. Stravolge la formazione, lasciando in panchina Immobile e Leiva. Nonostante le scuse del Napoletano, il Mister lo punisce contro l’Inter, facendolo entrare nel ST. Mette due ‘piccoli’ esterni pretendendo di superare la velocità dell’Inter. Da fiducia a Jony che combina un disastro in area facendosi superare da D’Ambrosio nonostante fosse piazzato. Bocciato, un errore che non succede neanche nelle accademie. Perché non ha riproposto Marusic dopo Parma? Tanto gioco, azioni da Gol, ma segna l’Inter con un solo tiro nel PT. Non era questa la partita per fare esperimenti.

Stefano Ghezzi

Giornalista Internazionale e membro USSI - Unione Stampa Sportiva Italiana. Sono un appassionato di sport, ma strizzo un occhio per il calcio e uno per l'automobilismo. Holly e Benji i miei tutor, è colpa loro se colleziono foto di tutti gli stadi al mondo e mi appassiono quando la palla entra in rete grazie ad un bel gioco. Vivo a Roma e lavoro dove la 'palla' mi porta....in Gol!

Stefano Ghezzi ha 58 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Stefano Ghezzi

Stefano Ghezzi

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap