fbpx

Le Pagelle di LAZIO-Parma. Finalmente un’altra Lazio, quella del 2018/19. Sorpresa Marusic.

Le Pagelle di LAZIO-Parma 2-0 :

Strakosha : 6. Che errore al 22° insieme a Luiz Felipe. Un salvataggio in velocità ha evitato un autogol che sarebbe stato clamoroso. Subito dopo ottima parata da rigore in movimento, unica azione pericolosa del Parma nel PT.  All’80° non difende una palla rinviata sbagliata da Marusic rischiando un’altra clamorosa papera.

Luiz Felipe : 6.5. Con la complicità di Strakosha al 22° stava facendo un clamoroso Autogol con un passaggio arretrato da Commodore64. Molto meglio nel ST entrato sin da subito con un piglio diverso. Partecipa nella fase d’impostazione insieme a Marusic la sorpresa della giornata.

Acerbi : 6.5. Un PT dove la difesa viene interpellata poco o niente, ma bravo a far salire la squadra. Vede Luiz Felipe in difficoltà, pertanto non si fida a lasciare sguarnito il reparto e manda avanti proprio il Brasiliano. Come sempre attento.

Radu : 5.5. Che uscita kamikaze al 3°lasciando la difesa sguarnita. Stesso errore al 15° dentro l’area di rigore. Soffre costantemente per tutta la partita

Marusic : 7.5. La sua prima partita del nuovo campionato. Con l’arrivo di Lazzari sa che si deve guadagnare il posto. Oggi Inzaghi lo fa partire da titolare. Ha sempre difficoltà nel saltare l’uomo, ma non lascia neanche un metro a Gervinho. Grazie all’assit di Milinkovic al 67° si porta via mezza difesa Parmense e ringrazia Inzaghi per l’opportunità con un gel di forza e scaccia crisi. Al 73° rischia di fare doppietta, ma Sepe gli dice di no.

Milinkovic : 7. Non particolarmente pericoloso ma gestisce bene la velocità di Gervinho insieme a Marusic. Collabora con Leiva come richiesto da Inzaghi per non lasciare mai il centrocampo solo. Bello il fraseggio nel ST insieme a Leiva e Luiz Felipe. Si trasforma in Assist-man per Marusic permettendogli il 2-0 tanto meritato. Sfiora il gol all’88°.

Leiva : 6.5. Si coordina eccezionalmente insieme a Milinkovic facendo giocare ottimamente le fasce. Vede che ogni qual volta retrocede, la difesa va in affanno con Radu e Luiz Felipe e allora cambia zona. Intelligente! Prende un cartellino giallo al 1° del ST, visto solo da Abbisso.

Luis Alberto : 7. Un assist scaccia crisi. Un tocco perfetto per Immobile che in velocità non sbaglia e infila Sepe. PT molto propositivo, partono da lui tutti i cross per Correa e Immobile. Bella Punizione al 36° di poco fuori.

Lulic : 6. Il solito Senad ; tanta corsa avanti e indietro. Supporta Radu in particolare difficoltà, ma non riesce a piazzare i colpi in area ai suoi compagni.  Lascia il posto a Jony.

Correa : 6.5. Parte forte con la fiducia di Immobile e Luis Alberto che lo tengono subito in considerazione. Supera con facilità la difesa avversaria, ma poca forza nell’ultimo tiro. Che combinazione con Immobile al 18° dopo un colpo di tacco in area di rigore…

Immobile : 7.5. Torna a casa e segna subito lui. Un gol bellissimo su assit di Luis Alberto che brucia in velocità tutta la difesa gialloblu. Tante ripartenze insieme a Correa come quella nel primi minuti del ST e su tiro respinto in alto da Sepe. Nel momento migliore viene sostituito da Caicedo. Esce contrariato dal campo.

Caicedo : 6. Tanto gioco di sponda per far ripartire i suoi. Altruista all’88 per Milinkovic davanti al portiere gialloblu. Al 91° Sepe gli toglie la gioia del gol

Parolo : 6. Alza l’asticella appena entra con un bellissimo tiro-pallonetto al 76° per poco fuori. Buona la sua regia attenta

Jony : 6. Prende il posto di Lulic che a differenza del Bosniaco, una volta presa palla si accentra verso gli attaccanti.

 

Inzaghi : Dopo le due sconfitte rimediate con Spal e il Cluj in Romania, Inzaghi cerca il riscatto ripromuovendo quella che è stata la formazione 2018/19. Nessuno dei nuovi acquisti inizia come titolare. Inzaghi sa bene che questa partita è uno spartitraffico per la panchina già a settembre, visto i punti importanti persi nell’ultima settimana. Vince contro il Parma grazie a Caicedo e alla scommessa della giornata, Marusic. Un primo tempo giocato con timore. Meglio il secondo dove i suoi sono tornati in campo con una certezza diversa rispetto a Ferrara e contro il Cluj. Toglie Immobile nel momento migliore per Caicedo, tanto che il giocatore partenopeo esce contrariato. Sostituzione poco chiara. Mercoledi ci sarà l’Inter di Conte. Deve dare un segnale forte alla preparazione.

Stefano Ghezzi

Giornalista Internazionale e membro USSI - Unione Stampa Sportiva Italiana. Sono un appassionato di sport, ma strizzo un occhio per il calcio e uno per l'automobilismo. Holly e Benji i miei tutor, è colpa loro se colleziono foto di tutti gli stadi al mondo e mi appassiono quando la palla entra in rete grazie ad un bel gioco. Vivo a Roma e lavoro dove la 'palla' mi porta....in Gol!

Stefano Ghezzi ha 89 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Stefano Ghezzi