fbpx
ROME, ROMA - APRIL 29: Duje Javorcic of SS Lazio celebrates a frist goal during the Primavera Tim match between SS Lazio and AC Milan at on April 29, 2017 in Rome, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images)

PRIMAVERA: oggi alle 15:00 Lazio-Pescara, un match mai banale

Dopo la vittoria di Reggio Emilia contro il Sassuolo (battuto per 3-2), tornano in campo i ragazzi di Menichini, che oggi alle 15:00 affronteranno il Pescara. Una sfida che di certo non manca di complessità e precedenti interessanti, visto che le due compagini rappresentano le neopromosse dalla Primavera 2, e che l’anno scorso si sono appunto ritrovate in un doppio confronto.

I precedenti

Sembrano sorridere i precedenti della passata stagione, che hanno visto la Lazio battere per ben due volte il Pescara, campione in carica della seconda divisione giovanile. Il match di andata si disputò (quasi) precisamente un anno fa, il 22 Settembre 2018. La Lazio, cosi come oggi, arrivava da una vittoria in esterna (in quel caso sul campo del Foggia), arrivata grazie alla rete di Zilli. Una curiosità: cosi come avverrà oggi, quel match non si disputò al Mirko Fersini, per motivi di ristrutturazione. Insomma, un contesto fotocopia di quello che vide i biancocelesti battere gli abruzzesi. Non cambia il risultato nella partita di ritorno, che vide i capitolini vincere ancora, questa volta però con lo score di 2-1, grazie alle reti di Rezzi e dell’ormai ex Scaffidi.

Chi arriva meglio

Se i precedenti e il morale sembrano portare con sé segnali positivi in casa biancoceleste, tutt’altro si può dire dell’altra neopromossa, che nell’ultima sfida di campionato si è vista rimontare incredibilmente dall’Inter di Madonna. Una partita rocambolesca, che ha visto gli abruzzesi andare sul 2-0 dopo neanche un quarto d’ora, grazie ai gol di Borrelli e Pavone, per poi essere rimontati e sconfitti per colpa di un autogol di Paolilli a 5 minuti dal termine. Insomma, un esordio non proprio da sogno per gli uomini di Legrottaglie, che oggi a Roma saranno chiamati a fare una grande prestazione, per raccogliere punti contro una Lazio visibilmente in forma e sull’onda dell’entusiasmo.

Arbitra il fischietto di Castellammare

Per quanto riguarda la designazione arbitrale, l’AIA ha resto noto, attraverso il proprio sito ufficiale, che sarà Francesco Carrione l’arbitro del match tra capitolini ed abruzzesi, con i quali tra l’altro non ha alcun precedente. Il fischietto di Stabia sarà coadiuvato dagli assitenti Fabio Mattia Festa e Andrea Nasti.

Le probabili formazioni

LAZIO (3-5-2): Alia; Cipriano, Armini, Kalaj; De Angelis, Czyz, Minala, Falbo, Ndrecka; Cerbara, Nimmermeer. A disposizione: Furlanetto, Marocco, Franco, Franucci, Kaziewicz, Petricca, Bertini, Bianchi, Shoti, Cesaroni, Shehu, Russo, Zilli. Allenatore: Leonardo Menichini

PESCARA (4-3-3): Sorrentino; Martella, Paolilli, Cipolletti, Quacquarelli; Camilleri, Mercado, Chiacchia; Pavone, Borrelli, Pina Gomes. A disposizione: Radaelli, D’Angelo, Palmucci, Renzetti, De Marzo, Zinno, Masella, Chiarella, Blanuta, Saza Razvan, Tamborriello. Allenatore: Nicola Legrottaglie

 

Andrea Solazzi

Nato a Roma il 6 Luglio del 1998. Attualmente studente di filosofia e aspirante giornalista. Sono quell'amico che puoi svegliare nel cuore della notte per parlare del potenziale inespresso di Meghni.

Andrea Solazzi ha 130 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Andrea Solazzi

Avatar

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap